Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. ANNIVERSARY
  4. Hummer H2 Anniversary: 1999-2019

Hummer H2 Anniversary: 1999-2019

Giorgio Rosato | 13 dicembre 2019 14:31

Hummer H2 Anniversary: 1999-2019

Dieci anni dopo il forzato pensionamento dell’Hummer H2 ripercorriamo le tappe principali dell’iconico Marchio a stelle e strisce in occasione dell’uscita del bellissimo libro del giornalista automotive tedesco Hans-Jürgen Tücherer dedicato alla storia e al mito dell’H2 che, ancora oggi, annovera migliaia di appassionati in tutto il mondo.

 

Sono trascorsi dieci anni dalla chiusura dello storico marchioHummer H2 Anniversary: 1999-2019 americano che, oltre ad aver scritto una pagina fondamentale nella storia del fuoristrada, ha lasciato una traccia indelebile nel settore del 4x4. Grazie anche all’Hummer H2 che, in occasione dell’anniversario, viene celebrato con il bellissimo libro “HUMMER H2–KING-SIZE AMERICA!” realizzato dal giornalista tedesco Hans-Jürgen Tücherer che, grazie ad una ricca galleria fotografica, racconta la storia movimentata dello spettacolare fuoristrada statunitense. Approfittiamo dell’occasione per ripercorrere le fasi salienti della storia dell’Hummer e dell’H2.

 

Dalle Guerra del Golfo ai lustrini di Hollywood (1991-1999)

Arnorld ScwarzeneggerSe provassimo a chiedere a qualcuno cosa abbiano in comune l’ex-dittatore iracheno Saddam Hussein, l'ex-governatore della California (ed ex-Terminator) Arnorld Scwarzenegger e la General Motors, pochi saprebbero dare una risposta, ma ad un'attenta analisi la soluzione al quesito (per quanto bizzarro possa apparire a prima vista) non è così difficile da individuare. Questi tre elementi infatti, seppur in maniera del tutto inconsapevole e indipendente l'uno dall'altro, sono stati i fautori della più vasta operazione di marketing mai realizzata in campo automobilistico alla fine del secolo scorso. Per chi non avesse ancora intuito di che si tratta, scopriamo subito le carte: stiamo parlando del lancio su scala mondiale di quello che sarebbe diventato il fuoristrada più potente, esclusivo e sognato dalla maggior parte degli appassionati di off-road: l'Hummer H1, apparso sugli schermi di tutto il mondo nel corso della prima Guerra del Golfo, per divenire in breve tempo uno status-symbol di Hollywood proprio grazie a Scwarzy-Governator, fino ad approdare sui mercati di tutto il mondo dopo essere entrato a far parte della galassia GM nell'estate del 1999 ed aver esordito con il concept H2 Vision Vehicle al Salone di Detroit del 2000.

 

I primi sintomi della crisi (2006-2008)

Hummer H1Dopo aver superato la soglia dei 165.000 esemplari di H1 venduti alle forze armate di tutto il mondo (sia statunitensi che di oltre 40 paesi esteri amici) in oltre 50 configurazioni diverse, e una timida apparizione sul mercato civile (dove il brand si è affermato inizialmente con l'H2 e in seguito, anche se in minora minore,  con l'H3), anche l'Hummer inizia ad avvertire i sintomi della crisi. I primi segnali sono arrivati nell'autunno 2006, quando cessa la produzione del mastodontico H1 riservato al mercato civile, seguita successivamente dalla fase di stallo (dopo il boom iniziale) dell'H2 e dal mancato decollo dell'H3 che, seppur considerato un 4x4 smallsize nella famiglia Hummer, ha avuto anche sui mercati europei un'accoglienza tiepida probabilmente a causa della mancanza di un propulsore a gasolio e, forse, anche per i feroci attacchi (spesso gratuiti) degliHummer H2 Anniversary: 1999-2019 ambientalisti più irriducibili. A tale proposito va ricordato che nel corso della sua storia l’Hummer H2 ha avuto anche una versione alimentata da bioetanolo , oltre a quella assai più famosa dell’H2H alimentata ad idrogeno la cui realizzazione è dovuta soprattutto alla spiccata vocazione ambientalista di Arnorld Scwarzenegger, ampiamente manifestata quando ricopriva la carica (per 2 mandati) di Governatore della California. Recentemente inoltre Scwarzy-Governator ha provveduto anche alla trasformazione di un altro Hummer del suo sconfinato garage in una inedita versione H1 Full-electric.

 

Il caso “Dalailhummer” e la chiusura dell’Azienda (2009)

Hummer H2 Anniversary: 1999-2019Con l’uscita di scena dell’H1, l’H2 diviene il portabandiera e l’icona del marchio  Hummer in tutto il mondo (Italia compresa) ma, a causa della forte flessione nel calo delle vendite, l’Azienda entra in una crisi profonda in seguito al tracollo dell’economia mondiale (2008) ed iniziano a circolare i primi “rumors” di una cessione del Marchio. Ed esattamente dieci anni dopo l'acquisizione da parte della General Motors anche l'Hummer si apprestava a passare di mano per migrare dall'altra parte dell'oceano. Il 2 giugno 2009 infatti la General Motors comunica l’avvio della trattativa di vendita della divisione Hummer alla cinese Sichuan Tengzhong, azienda specializzata nella produzione di veicoli speciali e componenti industriali.  Le prime anticipazioni erano già apparse sul New York Times verso la fine di maggio dello stesso anno quando la GM (ormai sotto il controllo statale) eraHummer H2 Anniversary: 1999-2019 alla ricerca di acquirenti per i suoi marchi più prestigiosi. Purtroppo le vendite dell'Hummer, dopo i successi degli anni precedenti, erano diminuite vertiginosamente fino a registrare nel corso del 2008 un crollo del 51% sul mercato nordamericano, per cui anche le quotazioni del brand (valutate dagli analisti più accreditati attorno ai 500 milioni di dollari) hanno subito una netta contrazione e da alcune indiscrezioni sembra che la Sichuan fosse disposta a sborsare solo 100 milioni di dollari. La vendita, se tutto fosse filato liscio, doveva essere definitivamente formalizzata entro il terzo trimestre dell'anno e la GM aveva assicurato che, proprio grazie a questa operazione, sarebbero stati garantiti gli oltre 3.000 posti di lavoro che all’epoca gravitano attorno al marchio Hummer negli Stati Uniti. Le cose si complicano il 21 febbraio del 2010 quando l’allora presidente Obama, nonostante le proteste ufficiali del Governo cinese, riceve alla Casa Bianca il Dalai Lama. Nasce un caso internazionale, che qualcuno ha ribattezzato come “DalailHummer”, e Pechino blocca tutto pochi giorni dopo l’incontro di Washington tra le due personalità. Il 25 febbraio 2010 la GM annuncia il fallimento delle trattative e la conseguente chiusura dell’Azienda.

 

Dall’Hummer H2 di Barbie alle versioni 6x6 e Snowmobile

Hummer H2 Anniversary: 1999-2019Nel corso dei suoi quasi dieci anni di produzione, l’Hummer H2 è stato “rivisitato” attraverso un’ampia gamma di versioni, sconfinando assai spesso nel mondo del cinema e del fumetto. Oltre al modello H2SUT, versione pick-up  prodotta direttamente dalla GM, troviamo infatti anche numerose trasformazioni particolari come la 6x6, la snowmobile H2 Bomber, l’H2 di Santa Claus Edition, l’H2 SUT Barbie Editione, l'H2 Sherif by Geyger e molte altre ancora.

Nel cinema sono incalcolabili le pellicole e le fiction nelle quali l’Hummer H2 è stata protagonista, dall’H2 della polizia scientifica di Miami utilizzata nella serie CSI all’accattivante versione usata dal de­tec­tive Mike Lowrey (Will Smith) in Bad Boys II, fino all’H2 Monster Truck  appositamente allestito per  “Transformers 4”.

Nel mondo del cartoon e dei fumetti troviamo invece l’H1 in alcuni episodi dei Simpson e l'H2 nelle strisce dei Mutanti della Marvel, mentre tra i modelli rimasti nel cassetto a causa del fallimento dell’Azienda erano infine in fase di avanzata realizzazione i progetti sull’Hummer H4 e sull’H3T presentato al Salone di Los Angeles del 2004.

 

"HUMMER H2 - KING-SIZE AMERICA!"

Hummer H2 Anniversary: 1999-2019Nel suo ultimo libro di 204 pagine - "HUMMER H2 - KING-SIZE AMERICA!" - il giornalista automotive tedesco Hans-Jürgen Tücherer ripercorre la storia movimentata dello spettacolare fuoristrada statunitense riportando molte storie divertenti e curiose, dalla nascita come veicolo militare HMMWV o il travagliato passaggio al GM prima dell'inizio della produzione nel 2002. La traduzione inglese è opera di Jürgen Hödel, un traduttore professionista tedesco che vive negli Stati Uniti.

I 18 capitoli e le oltre 200 foto, realizzate con estrema cura da molte angolazioni insolite, documentano una miriade di dettagli interessanti che ritroviamo nei modelli di produzione (H2 SUV e H2 SUT). Nel libro scopriamo anche una interessante elaborazione con l’H2 7.0 Kompressor Hummer da 700 CV, realizzato dall’allestitore tedesco Geyger Cars  e in rado di raggiungere i 250 kmh.

Il fotolibro "HUMMER H2 - KING-SIZE AMERICA!", formato 30,2x21,5 cm, 29,90 euro, può essere ordinato online su www.hummerh2book.com.