Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Saloni
  4. 4x4 Fest 2014: Edizione da record!

4x4 Fest 2014: Edizione da record!

Testo & foto Sonja Vietto Ramus | 13 novembre 2014 08:59

4x4 Fest 2014: Edizione da record!

Trentamila  visitatori  (per  l’esattezza  29.650),  172  espositori  (di  cui  8  marchi  stranieri)  e  40  mila  metri  quadrati  di  superficie  espositiva  (metà  dei  quali  in  padiglioni  al  coperto)  -  Sono  stati  questi  i  numeri  della  14°  edizione  del  4x4  Fest  che dal 10 al 12 Ottobre ha richiamato a Carrara appassionati  delle  due e quattro ruote motrici.

 

Quest’anno il Salone nazionale dell’auto a trazione integrale, organizzato da CarraraFiere4x4 Fest 2014: Edizione da record! in collaborazione con UISP, R Service, FIF e fFasola (e con il patrocinio del Comune di Carrara) si è presentato al grande pubblico non solo con interessanti novità delle più prestigiose case automobilistiche ma anche con proposte destinate alle famiglie. “Oltre ad essere una rassegna affascinante dal punto di vista espositivo il 4x4 Fest è un evento che crea interesse e importanti ricadute sul terziario, un vero e proprio spot promozionale per il nostro territorio che si fa conoscere per le bellezze del paesaggio e per le opportunità di scoprire anche Lunigiana, Garfagnana e città d’arte”, commenta l’assessore Fabio Traversi a cui, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Carrara, è stato affidato il taglio ufficiale di questa edizione della kermesse motoristica. Record di visitatori, con un importante incremento rispetto al4x4 Fest 2014: Edizione da record! 2013, dunque per questa tre giorni che ha visto approdare in fiera un pubblico proveniente da tutt’Italia ma anche dall’estero a sottolineare la grande eco mediatica che, nonostante la crisi che da anni imperversa in questo settore, accompagna il salone italiano del 4x4. Se il parterre di marchi automobilistici si è presentato con ospiti d’eccezione come Mitsubishi, Suzuki, Land Rover, Jeep, Fiat e SsangYong e quello di moto e quad con KTM, Polaris, Artic Cat Italia, BRP Italy con CAN AM, gli espositori provenienti dall’estero sono stati 8 in rappresentanza di 5 paesi (USA, Austria, Australia, Francia e Germania) mentre le regioni d’Italia con maggior numero di stand presenti sono state Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Piemonte seguite da Abruzzo, Friuli, Liguria, Marche, Sardegna, Sicilia, Trentino, Umbria e4x4 Fest 2014: Edizione da record! Veneto. Il salone di Carrara è stata perfetta vetrina per presentare al pubblico nuovi modelli e elaborazioni personalizzate. Toyo Tires ha esposto in anteprima europea l’Open Country A/T Plus, pneumatico versatile per SUV, pick-up e veicoli off-road che grazie al design della spalla e ai tasselli a scalino garantisce un grip aggressivo nell’off-road. Egimotors ha invece proposto al pubblico ben tre modelli Polaris che saranno in commercio in Italia dalla fine di quest’anno: Razor 900 XP 60, Sportsman 1000 XP con motore da 90 CV (perfetto per il fuoristrada) e Sportsman ACE 570 nella versione rinnovata con cilindrata sino a 570 cc. E grazie ad allestimenti speciali, i quattroruote Polaris si trasformano anche in quadricicli leggeri e pesanti, in trattori agricoli e macchine operatrici con omologazioni garantite da Egimotors che vanno ad affiancare gli allestimenti speciali destinati a Protezione Civile, Esercito, Corpo Forestale dello Stato e Croce Rossa. Fra gli stand del salone ha fatto la sua apparizione anche Der Ziesel (tubolare in acciaio con roll-bar, sedile racing con cinture di sicurezza a 4 punti, due cingoli in gomma e due motori elettrici alimentati da una batteria ad alto potenziale) prodotto dal marchio austriaco Mattro: ideato per trainare piccoli carrelli e carichi di vario genere, questo “scoiattolo” (traduzione di Der Ziesel) è un simpatico gioiello tecnologico che si può guidare comodamente con due joystick che ne rendono ancora più accattivante il look sportivo. Allo stand Totani Off Road, ormai da anni partner4x4 Fest 2014: Edizione da record! immancabile del 4x4 Fest, gli appassionati di vintage e auto d’epoca hanno potuto ammirare alcuni interessanti modelli restaurati di Toyota FJ45, Jeep V8 e Suzuki LJ80 oltre alla gamma Toyota tropicalizzata (e omologata Euro 5), nelle versioni diesel e benzina. Fra gli accessori presentati dall’azienda abruzzese in fiera, oltre ai nuovi impianti di scarico Tecinox, non sono mancati i serbatoi aggiuntivi da 300 litri per Toyota benzina realizzati ad hoc dagli specialisti della Totani Off Road. Tante le novità anche in casa Brunatti Off Road Equipments, marchio piemontese specializzato in preparazioni e allestimenti di fuoristrada da deserto, che al 4x4 Fest ha festeggiato l’importante traguardo dei 30 anni di attività. Al salone Suzuki ha esposto la nuova Swift 4x4 Dualjet (a breve presente nelle concessionarie) e Jimny ArÏ (divertente “formica”, questo significa in giapponese il suo nome, in grado di trainare sino a 30 volte il proprio peso) oltre a S-Cross (dotata del sistema Allgrip, la più avanzata tecnologia di Suzuki in fatto di 4WD) e Grand Vitara a 3 e 5 porte che sono anche scese in pista per i test drive e i tour nelle cave. Ad occuparsi dell’area esterna del 4x4 Fest è stata ancora una volta R Service che ha realizzato la pista utilizzata per i test drive con i veicoli messi a disposizione dalle case automobilistiche che hanno permesso al pubblico di salire on board, affiancati dagli istruttori, per vivere di persona le emozioni della guida a trazione integrale. Sul fronte gare e raduni tanti gli appuntamenti organizzati per gli4x4 Fest 2014: Edizione da record! appassionati delle quattro ruote integrali ad iniziare dai percorsi (soft, off-road e hard, tutti a road book) alla scoperta della Val di Magra e della Lunigiana in compagnia di UISP e Sarzana Fuoristrada. Fra le iniziative più apprezzate i tradizionali tour alle cave di marmo, sempre con l’assistenza degli istruttori UISP, e l’edizione 2014 del Beach Fun 4x4 che sui tracciati del litorale a pochi metri dal CararraFiere ha visto piloti e team sfidarsi in questa gara di solidarietà valida anche come 7° prova del campionato italiano 4x4 by UISP. Per la cronaca ad aggiudicarsi la vittoria dopo due agguerritissime manche sono stati Daniele Marchi su Suzuki, Sergio Ravaglioli (Suzuki) e Marco Petreni, rispettivamente 1°, 2° e 3° nella categoria Preparati. Fra i Prototipi ad avere la meglio è stato Fabio Spinelli (Toyota) davanti a Michele Dallai (Suzuki) e Manlio Casella (Toyota) mentre la categoria motorizzata moto ha visto salire sul gradino più alto del podio Ivano Nicoletta (proto Mini) davanti a Emanuele Adriani e Giulio Mortula. Non solo le quattro ma anche le due ruote (motrici e non) sono state protagoniste di questa edizione del salone motoristico. Grazie infatti all’organizzazione di fFasola gli appassionati di moto hanno potuto partecipare e assistere a gare, test, simulatore di guida e scuola di fuoristrada per i bambini. Fra le esibizioni sportive di questa edizione ha fatto il suo esordio anche il Bike Trial grazie alle evoluzioni di Dario Iacoponi, campione italiano “elite” che si è esibito sulla sua bici affascinando il4x4 Fest 2014: Edizione da record! pubblico con agilità e capacità nel cambiare rapidamente il baricentro affrontando manovre mozzafiato. Per il pubblico dei più piccoli non sono poi mancate lezioni di guida nella mini pista quad mentre tutti hanno potuto divertirsi osservando le evoluzioni dei piloti umbri dell’Acrobatic Quad Team che si sono esibiti in spettacoli emozionanti nella pista adiacente il padiglione B. A rendere il 4x4 Fest un evento per tutti i gusti ci ha pensato anche il Tractor Pulling che ha portato il potentissimo mezzo motorizzato con tre motori da 2000 CV l’uno del team emiliano Splendido, in collaborazione con UISP, a esibirsi sulle piste esterne della fiera. Vincitore del campionato italiano nelle stagioni 2009 e 2011, questo bisonte di 35 quintali di peso e 28 mila cc. di cilindrata ha suscitato l’interesse del pubblico di Carrara essendo anche4x4 Fest 2014: Edizione da record! uno dei pochissimi veicoli di questo genere in circolazione. Applausi anche per il Truck Show con sfilata dei camion della Dakar che ha permesso al pubblico di salire a bordo per un giro emozionante in pista e per il Rally Show con le vetture fuoristrada protagoniste del Cross Country. Un pò di delusione invece per il secondo Camel Trophy Meeting, in onore della più dura competizione internazionale organizzata per la prima volta nel 1980, a cui hanno preso parte purtroppo solo tre vetture del marchio Land Rover. Non sono mancati infine test drive in pista, sui veicoli messi a disposizione da Jeep, con i corsi di guida sicura organizzati dalla Federazione Italiana Fuoristrada che nei tre giorni del salone ha permesso ai visitatori di scendere in campo per imparare ad affrontare la guida a trazione integrale superandone gli ostacoli naturali. Un tracciato con dossi, pendenze laterali e guadi, con a fianco un istruttore, per conseguire il proprio attestato di partecipazione. Appuntamento alla prossima edizione.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori