Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. ANNIVERSARY
  4. Mercedes-Benz: L’Unimog festeggia i 70 anni!

Mercedes-Benz: L’Unimog festeggia i 70 anni!

| 13 ottobre 2016 15:41

Mercedes-Benz: L’Unimog festeggia i primi 70 anni!

Nel panorama mondiale dei veicoli a trazione integrale sono pochi i fuoristrada che possono vantarsi di aver superato la soglia delle 60 primavere.  E ancora meno quelli che hanno oltrepassato l’importante traguardo dei 70 anni di produzione, come il collaudato e inossidabile Unimog della Mercedes che proprio quest’anno celebra il 70° anniversario.


Il primo prototipo dell’Unimog venne completato il 9 ottobre del 1946Mercedes-Benz: L’Unimog festeggia i primi 70 anni! in un allestimento molto spartano a causa delle restrizioni economiche legate all’immediato dopoguerra, che prevedeva solamente il telaio (sul quale era stato ricavato un rudimentale vano di carico), il motore e un sedile per l’alloggiamento del pilota.

Il progetto originale portava la firma di Albert Friedrich che iniziò a sviluppare l’idea nell’ottobre del 1944, proprio quando le forze alleate stavano invadendo la Germania, per arrivare a presentare il lavoro l’anno successivo al consiglio di amministrazione dell’azienda. Il programma di Friedrich venne accolto piuttosto tiepidamente dai vertici aziendali, ma nonostante lo scarso interesse il prospetto completo venne presentato il 9 ottobre del 1945 alla “commissione di controllo della produzione” che acconsentì allo sviluppo e alla sperimentazione di 10 prototipi

Successivamente Friedrich passò le redini dell'intero progetto al suoi ex-assistente, il capo progettistaMercedes-Benz: L’Unimog festeggia i primi 70 anni! Heinrich Robler, che all’inizio del 1946 aveva già elaborato quella che sarebbe stata la versione definitiva del veicolo. Motore e cambio erano posizionati sul lato destro rispetto alla linea centrale del veicolo, soluzione che consentiva di montare ad angolo retto rispetto agli assi le strutture di sostegno sul telaio sottoposte a particolari torsioni. Il design innovativo del veicolo inoltre ebbe un tale successo che ancora oggi, dopo 70 anni, viene utilizzato per le serie 4023/U 5023 U.

Il termine Unimog fu usato per la prima volta nel marzo del 1946 da Hans Zabel, un tecnico che aveva fatto parte del progetto fin dall'inizio, e deve la sua origine alla contrazione della sigla Universal-Motor-Gerat (grande motore universale).

Mercedes-Benz: L’Unimog festeggia i primi 70 anni!Nessun altro veicolo commerciale al mondo può funzionare come un trattore, veicolo rimorchio, camion, mezzo antincendio o spalaneve, veicolo da esplorazione, autobus e macchina di lavoro”, spiega la Casa automobilistica per sottolineare la straordinaria versatilità dell’Unimog  che entrò in produzione l’anno successivo. Il modello iniziale era equipaggiato con un motore in grado di sviluppare 25 CV che consentiva una velocità massima di 50 kmh. Da allora sono stati costruiti oltre 400.000 unità in numerose varianti, sia in ambito lavorativo che in quello del tempo libero dove è stato trasformato spesso in camper (o in minibus) per realizzare raid intercontinentali e viaggi-avventura, o per essere utilizzato come shuttle in aree difficilmente accessibili ai normali veicoli. In Italia da moltissimi anni una flotta di Unimog porta i turisti sulle piste laviche che si inerpicano verso la vetta dell’Etna, il vulcano  più alto d’Europa, come sul Vesuvio. Tra le grandi spedizioni internazionali, l’Unimog è stato protagonista anche di un giro del mondo, mentre tra i numerosi modelli allestiti a camper c’è stata anche una versione 6x6. L’Unimog inoltre è apparso qualche anno fa anche nella avveniristica versione Concept e vanta numerosi riconoscimenti internazionali, come quello assegnatogli la scorsa estate quando ha conquistato il prestigioso premio “CrossCountry Vehicle of the Year”.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori