Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Aziende
  4. Suzuki: i risultati finanziari del 3° trimestre 2019

Suzuki: i risultati finanziari del 3░ trimestre 2019

| 13 febbraio 2020 18:53

Suzuki: i risultati finanziari del 3° trimestre 2019

Suzuki annuncia i risultati finanziari alla fine del terzo trimestre 2019 (da aprile a dicembre 2019) - Diminuzione del fatturato e degli utili dovuta principalmente alla tardiva ripresa del mercato automobilistico indiano e all’impatto dei tassi di cambio delle valute straniere.

1 - Risultati finanziari del terzo trimestre dell’esercizio 2019
Il fatturato e i risultati alla fine di questo terzo trimestre (da aprile 2019 a dicembre 2019) si sono ridotti, principalmente a causa della tardiva ripresa del mercato automobilistico indiano e dell’impatto dei tassi di cambio delle valute straniere.Suzuki: i risultati finanziari del 3° trimestre 2019
Il fatturato consolidato è diminuito di 212,7 miliardi di Yen (1,8 miliardi di Euro) (7,5%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente attestandosi a 2.626,1 miliardi di Yen (22,2 miliardi di Euro). In termini di risultati consolidati, l’utile operativo è diminuito di 86,1 miliardi di Yen (729,6 milioni di Euro) (33,6%) attestandosi a 170,4 miliardi di Yen (1,4 miliardi di Euro), il risultato della gestione ordinaria è diminuito di 111,3 miliardi di Yen (943,2 milioni di Euro) (36,4%) raggiungendo i 194,8 miliardi di Yen (1,6 miliardi di Euro) e l’utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo è diminuito di 64,2 miliardi di Yen (544,1 milioni di Euro) (35,5%) arrivando a 116,6 miliardi di Yen (988,1 milioni di Euro).

2 - Risultati operativi per settore di attività
(1) Settore auto
Il fatturato è diminuito di 219,5 miliardi di Yen (1,8 miliardi di Euro) (8,5%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente e si è attestato a 2.377,1 miliardi di Yen (20,1 miliardi di Euro) a seguito del calo delle vendite in India e in Pakistan e dell’impatto della rivalutazione dello Yen. Il risultato operativo è diminuito di 87,5 miliardi di Yen (741,5 milioni di Euro) (35,9%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, a causa dell’apprezzamento dello Yen e dell’aumento dei costi, in aggiunta alla contrazione delle vendite.

(2) Settore moto
Il fatturato e l’utile operativo sono rimasti sostanzialmente stabili rispetto al precedente esercizio, raggiungendo rispettivamente 182,2 miliardi di Yen (1,5 miliardi di Euro) e 27 milioni di Yen (228,8 mila Euro).
L’aumento delle vendite in India è stato compensato dalla riduzione delle stesse in Indonesia e Tailandia oltre all’effetto dell’apprezzamento dello Yen.

(3) Settore marine
Il fatturato è cresciuto di 6,8 miliardi di Yen (57,6 milioni di Euro) (11,3%) rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente e si è attestato a 66,8 miliardi di Yen (566,1 milioni di Euro), mentre il risultato operativo è aumentato di 1,5 miliardi di Yen (12,7 milioni di Euro) (12,9%) portandosi a 13,8 miliardi di Yen (116,9 milioni di Euro) in virtù soprattutto del contributo dato dalle vendite del grande motore fuoribordo DF350A in America del Nord.

(4) Risultato operativo per aree geografiche
Il Giappone e l’Asia hanno registrato una diminuzione sia del fatturato che degli utili. Per quanto riguarda il risultato operativo, in Giappone si è registrata una diminuzione di 20,7 miliardi di Yen (175,4 milioni di Euro) (18,3%) raggiungendo i 91,9 miliardi di Yen (778,8 milioni di Euro), mentre in Asia la diminuzione è stata di 67,5 miliardi di Yen (572 milioni di Euro) (55,5%) attestandosi a 54,1 miliardi di Yen (458,5 milioni di Euro) rispetto all’esercizio precedente.

3 – Previsione risultati operativi consolidati per l’intero anno fiscale
Le previsioni per i risultati operativi consolidati sono mantenute invariate rispetto alle stime del precedente trimestre.
Il Gruppo si prefigge i seguenti risultati consolidati come obiettivo minimo da raggiungere e lavorerà all'unisono per riformarsi in ogni settore e perseguire le attività di business, al fine di ottenere risultati migliori di quelli nelle previsioni sotto riportate relative ai risultati operativi consolidati.

Fatturato netto:
3.500 miliardi di Yen (29,7 miliardi di Euro) (-9,6% rispetto all’anno precedente)
Utile operativo:
200 miliardi di Yen (1,7 miliardi di Euro) (-38,3% rispetto all’anno precedente)
Utile della gestione ordinaria:
220 miliardi di Yen (1,8 miliardi di Euro) (-42,0% rispetto all’anno precedente)
Utile netto attribuibile agli azionisti della capogruppo:
140 miliardi di Yen (1,2 milioni di Euro) (-21,7% rispetto all’anno precedente)