Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. Awards
  4. Giulia GTAm: Auto Bild SportsCar of the Year

Giulia GTAm: Auto Bild SportsCar of the Year

| 10 dicembre 2021 18:49

Giulia GTAm: Auto Bild SportsCar of the Year 2021

L'Alfa Romeo Giulia GTAm è stata nominata “Auto Bild SportsCar of the Year 2021” - Vittoria nella categoria auto d’importazione “Berline & Station Wagon” - Giulia GTAm rende omaggio a una delle auto sportive più iconiche nella storia del brand italiano.
L'inconfondibile design italiano abbinato alle prestazioni estreme del motore da 540 CV hanno convinto i lettori di AUTO BILD SPORTSCARS che ha eletto l'auto più performante mai prodotta da Alfa Romeo, “Auto Bild SportsCar of the Year 2021 ”. Ai lettori è stato chiesto di esprimere il proprio parere su un totale di 109 nuove vetture sportive. La Giulia GTAm si è classificata prima tra le auto di importazione nella categoria “Berline & Station Wagon”.


L'anno scorso i lettori di AUTO BILD SPORTSCARS hanno eletto vincitrice l’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio. Quest’anno è stata Giulia GTAm ad aggiudicarsi questo riconoscimento. Un risultato importante in quanto conferma l’entusiasmo e l’apprezzamento che gli appassionati tedeschi nutrono nei confronti del marchio italiano.Giulia GTAm: Auto Bild SportsCar of the Year 2021

Prodotta in sole 500 unità numerate, Giulia GTA si fregia del celebre acronimo “Gran Turismo Alleggerita” e rappresenta un tributo a una delle vetture più leggendarie della gloriosa storia del brand: la Giulia sprint GTA del 1965. Grazie all’adozione estesa di materiali ultraleggeri, Giulia GTA beneficia di una riduzione di peso fino a 100 kg rispetto a Giulia Quadrifoglio ed è equipaggiata con una versione potenziata del motore Alfa Romeo 2.9 V6 Bi-Turbo da 540 CV con potenza specifica di 187 CV/lt, valore best in class, ed è in grado di esprimere prestazioni straordinarie sia in termini di tempi su giro in pista che in accelerazione. L’aerodinamica è stata appositamente realizzata facendo tesoro del know-how tecnico derivante direttamente dalla Formula 1 grazie alla sinergia con Sauber Engineering.