Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test Drive: Range Rover Sport 3.0 TDV6 HSE

Test Drive: Range Rover Sport 3.0 TDV6 HSE

Stefano Signori | 10 luglio 2012 17:17

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE

La  nuova  Range  Rover  Sport  MY  2012  è  equipaggata  con  un  nuovo  motore  di  3.0  litri  che, nonostante  l'incremento  di  potenza, consente  una  sensibile  riduzione  delle  emissioni  nocive  e  un  discreto  risparmio  di  carburante.

 

Puntare sull’innovazione tecnologica sembra essere la migliore ricetta perTest  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE superare l’attuale crisi economica. Lo sanno bene tutte le case automobilistiche ed il Gruppo Jaguar-Land Rover in particolare che, forte dell’ottimo gradimento riscontrato negli ultimi tempi dalle sue vetture e dal sostanzioso supporto finanziario fornito del costruttore indiano Tata proprietario dei due marchi britannici, continua ad investire ingenti capitali per migliorare i suoi modelli. Non sfugge a questa regola la Range Rover Sport che per continuare a restare al top della categoria, si è recentemente rifatta il trucco, debuttando nel “Model Year 2012”. Così accanto alla fenomenale 5.0 LR-V8 Supercharded che mantiene invariate le sue ineguagliabili doti di potenza e raffinatezza, debuttano due nuove versioni del V6 turbodiesel da 3 litri ancora più efficienti, che vantano ridotti valori nei consumi e nelle emissioni. Il 3.0 litri più potente eroga in questo caso 255 cavalli, con emissioni di CO2 che scendono da 243 a 230 g/km, mentre il motore entry level da 211 cavalli grazie al sistema di iniezione low flow, presenta emissioni sensibilmente ridotte, che raggiungono un valore di soli 224 g/km. Abbinati ad una nuova trasmissione automatica ZF 8HP70 a 8 rapporti ad alta efficienza, i due propulsori diesel della rinnovata gamma del Range Rover Sport si distinguono inoltre per la loro scarsa attitudine al bere, visto che stando ai dati dichiarati dalla CasaTest  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE inglese, l’unità da 211 cavalli si accontenta in media di 8,5 litri di gasolio per 100 chilometri e quella da 255 cavalli di 8,8 l/100 km. Con il Model Year 2012 il design ed i livelli di equipaggiamento sono stati ulteriormente arricchiti con nuovi colori ed abbinamenti che rendono ancora più elegante e raffinata l’esclusiva sport utility britannica. Per la prima volta sulla Range Rover Sport è disponibile il touch screen da 7” con tecnologia Dual Wiew, che permette a guidatore e passeggero di seguire contemporaneamente sullo stesso schermo contenuti differenti. Significativi miglioramenti sono stati apportati anche ai sistemi audio HI-ICE e Premium che nell’allestimento top vanta una potenza di 825 Watt e ben 17 altoparlanti. Dal punto di vista tecnologico le versioni 5.0 LR-V8 a benzina e 3.0 LR-TDV6 da 255 cavalli si avvalgono del sofisticato sistemaTest  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE Adaptive Dynamics, che opera in combinazione con il sistema Dynamic Response. Con l’Adaptive Dynamics gli ammortizzatori tradizionali sono sostituiti da unità di smorzamento con DampTronic Valve Tecnology, che permette al sistema di controllare la pressione dell’ammortizzatore ben 500 volte al secondo, regolandola automaticamente in funzione delle condizioni del terreno e dello stile di guida, così da favorire un handling ancora più entusiasmante e mantenere anche nelle situazioni più impegnative un elevatissimo livello di sicurezza.


TRAZIONE  4x4

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSECome il precedente modello, anche la Range Rover Sport MY 2012 è equipaggiata con il noto sistema di trazione integrale permanente a controllo elettronico “Terrain Response”, che assicura un’eccezionale motricità anche sui terreni più accidentati. Al guidatore è richiesto unicamente di selezionare, tramite l’apposito rotore posto sul tunnel centrale, la funzione specifica per il fondo stradale che sta affrontando, a tutto il resto pensa il “Terrain Response”. I programmi a disposizione sono cinque: guida generica, condizioni di scarsa aderenza sia su asfalto che in fuoristrada, fango e solchi profondi, fango e fondo roccioso. Lavorando in stretto contatto con tutti i sistemi elettronici del veicolo, il “Terrain Response” provvede ad ottimizzare costantemente tutti i parametri di ogni funzione, dalla mappatura del motore al controllo elettronico della stabilità DSC, a quello della trazione, modificando l’altezza dal suolo o inserendo, quando il percorso lo richiede, il sistema automatico di rallentamento in discesa HDC.


VERSIONI  &  PREZZI

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSELa Range Rover Sport MY 2012 è proposta in sei versioni, con motori a benzina di 5.0 litri V8 Supercharged da 510 CV e turbodiesel 6 cilindri di 3.0 litri da 211 e 255 cv. Tre sono gli allestimenti disponibili: SE, HSE e Autobiography. Le versioni con motore a benzina sono equipaggiate di serie con cambio automatico a 6 marce, mentre quelle con propulsore a gasolio dispongono di una trasmissione automatica a 8 rapporti.

Questi sono i prezzi su strada:

RANGE ROVER SPORT 5.0 V8 Supercharged--------------------------------------------------------------------------------------------------€ 85.708

RANGE ROVER SPORT 5.0 V8 Supercharted Autobiography------------------------------------------------------------------------92.162

RANGE ROVER SPORT 3.0 TDV6 S------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 58.483

RANGE ROVER SPORT 3.0 TDV6 SE----------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 65.138

RANGE ROVER SPORT 3.0 TDV6 HSE--------------------------------------------------------------------------------€ 70.180

RANGE ROVER SPORT 3.6 TDV6 Autobiography--------------------------------------------------------------------------------------------€ 76.028


EQUIPAGGIAMENTO  ACCESSORISTICO

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSEDi serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico bi-zona, impianto stereo con caricatore CD, filtro antiparticolato DPF, cambio automatico a 8 marce, fari bi-xeno, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, controllo elettronico della stabilità DSC, sensori di parcheggio, navigatore satellitare, interni in pelle, cruise control, sospensioni pneumatiche, sedili anteriori regolabili elettricamente, cerchi in lega leggera da 20”

Optional: apertura portellone elettrica (615 euro), keyless entry (968 euro), tetto apribile elettricamente (1.422 euro), vernice metallizzata (918 euro).


ON  ROAD

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSEIl progresso si sa non conosce limiti, lo dimostrano efficacemente i miglioramenti introdotti sul nuovo V6 di 3.0 litri a gasolio che, rispetto al già validissimo propulsore di identica cubatura montato in precedenza sul Range Rover Sport, non solo guadagna 10 cavalli, ma anche un’elasticità ed una rapidità nel salire di giri davvero straordinarie. Determinante nella guida di tutti i giorni non sono tanto i 255 cavalli a disposizione, ma piuttosto la sbalorditiva risposta all’acceleratore, che grazie all’avanzato sistema con due turbocompressori sequenziali paralleli, fornisce una coppia da primato ai bassi regimi ed una rilevante potenza a quelli più elevati. Per dare un’idea della formidabile scorta di potenza a disposizione, basti pensare che ben 500 Nm di coppia vengono erogati in 500 millisecondi partendo dal minimo,Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE ovvero l’83% della coppia massima (600 Nm a 2.000 giri) è istantaneamente disponibile. Così a qualsiasi andatura si proceda, il conducente può sempre contare su un’impressionante riserva di potenza, sempre a disposizione per favorire accelerazioni e riprese degne di un’auto sportiva. Oltre a giovarsi dei notevoli progressi del potente propulsore da 255 cavalli, il guidatore si avvantaggia anche del nuovo cambio automatico a 8 rapporti che, utilizzabile in maniera del tutto automatica o in funzione sequenziale con gli appositi paddle sul volante, assicura tempi di cambiata estremamente rapidi di soli 200 millisecondi, così da sfruttare al meglio la notevole coppia a disposizione. All’accoppiata vincente motore-cambio, la Range Rover Sport TDV6 MY 2012 abbina come di consueto la raffinata tecnologia Land Rover, per garantire con il sofisticato sistema di trazione integrale permanente con “Terrain Response” e con validi dispositivi elettronici per il controllo della stabilità DSC e della trazione ETC, un’eccellente tenuta di strada in qualsiasi circostanza.


OFF-ROAD

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSESfruttata nella maggior parte dei casi più nella jungla cittadina piuttosto che sui percorsi off-road, la Range Rover Sport TDV6 sotto un elegante vestito da sera cela come sempre un carattere indomito, degno della migliore tradizione Land Rover. Oltre ai rilevanti miglioramenti introdotti con il “model Year 2012” a livello motore-cambio, la rinnovata versione Sport si avvantaggia nella guida in fuoristrada di due nuove funzioni: Hill Start Assist (HSA) e Gradient Acceleration Control (GAC). Progettato per agevolare la partenza su forti pendenze, Il primo dispositivo mantiene nell’impianto frenante la pressione necessaria a bloccare il veicolo nelle fase in cui il guidatore sposta il piede dal freno all’acceleratore, impedendo così al veicolo di retrocedere, mentre il Gradient Acceleration Control è stato sviluppato per garantire una maggiore sicurezza suTest  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE pendenze molte ripide, nel caso il guidatore non abbia inserito l’HDC.

Agendo sui freni il GAC mantiene il veicolo alla velocità stabilita dalla posizione dell’acceleratore se si procede nella direzione voluta dal guidatore, altrimenti (ad esempio se il veicolo scende all’indietro, ma con la trasmissione in Drive), il GAC limita la velocità a 5 km/h per un massimo di 20 secondi, permettendo a chi guida di riprendere il controllo del mezzo.



LA  TECNICA  IN  SINTESI

Test  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSETelaio: a longheroni e traverse integrato con la scocca 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 6 cilindri a V, ciclo Diesel

Cilindrata: 2.993 cc

Potenza max: 188 KW (255 CV) a 4.000 giri

Coppia max: 600 Nm a 2.000 giri

Distribuzione: 2 alberi a camme in testa per bancata, 24 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, intercooler, iniezione diretta common railTest  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE

Dimensioni: lunghezza 4.972 mm, larghezza 2.158, altezza 1.784, passo 2.745, carreggiate 1.605/1.612

Peso a vuoto: 2.737 kg

Serbatoio: 84 litri

Sospensioni anteriore: indipendenti, bracci trasversali

Sospensioni posteriori: indipendenti, bracci trasversali

Pneumatici: 275/40 R 20

Freni: a disco autoventilanti, ABS, EBD

Cambio: automatico a 8 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Angolo di attacco: 34°

Angolo di dosso: 25°

Angolo di uscita: 27°

Altezza minima da terra: 227 mm

Pendenza massima superabile: 45°

Capacità di guado: 700 mmTest  Drive:  Range  Rover  Sport  3.0  TDV6  HSE

Diametro di svolta: 11,9 m

Velocità massima: 200 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 8,9 sec

Emissioni medie di CO2: 230 g/km

Consumi:

Percorso urbano: 9,8 litri/100 km

Percorso extraurbano: 8,1 litri/100 km

Percorso misto: 8,8 litri/100 km




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori