Siete qui:

  1. Home
  2. AttualitÓ
  3. Sport
  4. Silk Way 2017: Peterhansel vince la 11° tappa

Silk Way 2017: Peterhansel vince la 11░ tappa

Giorgio Rosato | 19 luglio 2017 17:14

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa

Stéphane Peterhansel (Peugeot 3008 DKR n ° 106) nella categoria delle auto e Martin Kolomy (Tatra Phoenix n° 311) in quella dei camion, vincono l’11a tappa del Silk Way Rally 2017, da Dunhuang e Jiayuguan, situata all'estremità occidentale della grande muraglia - Alla vigilia delle due tappe considerate come le più piacevoli ma anche le più dure della gara, Cyril Desprees (Peugeot 3008 DKR n° 100) e Dmitry Sotnikov (Kamaz-Master) continuano a dominare la corsa nelle rispettive categorie.

 

Auto: Peterhansel, assistenza ultra rapida

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Partito dall’ottava posizione per questa prova speciale, relativamente breve, Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret (Peugeot 3008 DKR n° 106) avevano almeno un buon motivo per mantenere un ritmo elevato oggi, per stare dietro a Cyril Desprees (compagno di squadra e leader della gara) il più rapidamente possibile, in modo da svolgere il loro ruolo di assistenza rapida. Partiti 8 minuti dietro Desprees e Caster non hanno mai effettivamente preso la scia delle altre Peugeot 3008 DKR, ma i loro sforzi sono stati premiati con la quarta vittoria di tappa (la nona in totale per la squadra Peugeot). Secondo sul podio, a 1m13s, Cyril Desprees potrà ancora una volta contare sul loro pieno appoggio, per quanto riguarda l’assistenza, nella gara di domani nel corso della prova speciale attraverso la prima grande duna di questo Silk Way Rally 2017.

Dietro le due Peugeot, sono arrivate le due Mini John Cooper di Yazid al Rajhi (3° a 2m08s) e Bryce Menzies (4° a 4m58s). Il pilota americano si avvantaggia inoltre dell’estrema cautela del pilota cinese Han Wei (6° a 11m04s) per sottrargli il secondo posto in classifica generale.

Menzies non deve tuttavia sentirsi troppo al sicuro perché né Han Wei e il suo Geeley SMG buggy, né Christian Laveille (Baïcmotor n° 107) hanno la minima intenzione di rendere le cose facili al pilota della Mini. Mancano tre giorni al traguardo finale di Xìan, e la battaglia per il podio è appena iniziata!

 

Camion: Kolomy continua ad attaccare

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Guidando in stretta formazione dal suo arrivo in Cina, il team dei piloti Kamaz-Master sembra ormai avere in mano la gestione della gara. E non hanno mai ipotizzato l'idea di lasciarsi sfuggire una vittoria di tappa senza lottare strenuamente.

Uno dei principali protagonisti nella gara dei camion, fin dalla prima prova  speciale in Russia, è stato senz’altro il pilota ceco Martin Kolomy e la sua Tatra Phoenix n° 311; ben consapevole quindi che avrebbe dovuto schiacciare a fondo il gas se voleva ottenere questa 3° vittoria, oltre a difendere il 3° posto in classifica generale sul quale Airat Mardeev metterebbe volentieri  le mani. Battuto sulla linea del traguardo di ieri, a causa di una foratura a circa 50 chilometri dall’arrivo, Kolomy ha potuto festeggiare grazie a una buona dose di fortuna che oggi ha deciso di brillare su di lui. Lottando sul filo dei secondi con i Kamaz-Master di Shibalov e Sotnikov (partito proprio dietro di lui) il pilota ceco è riuscito finalmente a tagliare il traguardo 49 secondi prima di Anton Shibalov. Terzo sul podio a 1m07s, Dmitry Sotnikov e il suo Kamaz-Master di nuova generazione che mantiene un vantaggio di quasi 15 minuti in classifica generale.


Domani: 12a tappa Jiayuguan–Alxa Youqi  

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Nella tappa di domani (483,79 km) ci saranno una delle due prove speciali più impegnative del Rally (254,75 km) con una sterminata distesa di dune dall'inizio alla fine, interrotta con alcune sezioni di piste veloci. La navigazione svolgerà un ruolo importante in questa fase. I concorrenti potranno scoprire tutti i diversi tipi di terreno che si potrebbe sperare di trovare in un rally-raid.

 

 

I Partner del Silk Way Rally 2017

GAZPROM: partner principale del Rally

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Sponsor fin dalla prima edizione del Silk Way Rally nel 2009, la società russa PJSC Gazprom è impegnata nell'evento come partner principale per un minimo di due anni.

 

 

TOYOTA: «veicoli ufficiali» dell'organizzazione

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Grazie al loro esclusivo design e alle eccellenti doti di motricità, i veicoli all-terrain TOYOTA hanno dimostrato la loro straordinaria resistenza sulle strade russe, kazake e cinesi, sia durante le varie ricognizioni che nel corso del rally. TOYOTA, che simboleggia la tecnologia più avanzata, fornisce i veicoli ufficiali del Silk Way Rally dal 2016, accompagnando il rally sulle sue strade e sulle piste selvagge.

SIBUR

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Come partner tecnico del Silk Way Rally, SIBUR ha stabilito un premio speciale “Per la stabilità e la capacità di guidare veicoli in una situazione estrema”.

 

 

GAZPROM NEFT: partner ufficiale carburanti

Silk Way 2017: Peterhansel e Kolomy primi nella 11a tappa Gazprom sarà in grado di rifornire i veicoli del Silk Way Rally lungo il percorso con il nuovo combustibile diesel Diesel Opti.

Diesel Opti riduce il consumo di carburante complessivo e ottimizza le prestazioni, consentendo ai piloti del Silk Way Rally di godere del pieno potenziale dei loro motori e di concentrarsi sulla guida in condizioni estreme.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori