Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. Anfibi
  4. Test-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio

Test-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio

Giorgio Rosato | 10 maggio 2014 15:18

Test-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio

Esclusivo  test  drive "off-road&off-shore" realizzato  a  Littlehampton  (West  Sussex),  dove  ci  siamo  recati  per  realizzare  una  entusiasmante  prova  del  fuoristrada  anfibio  Dutton  Surf  4WD,  allestito  dall'azienda  specializzata  Dutton  Cars  sulla  collaudata  meccanica della  Suzuki  Jimny.

 

Il fascino dei veicoli anfibi ha sempre esercitato uno grosso richiamo tra gli appassionatiTest-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio di automobili, e del fuoristrada in particolare.  Anche i più scettici, o i detrattori ad oltranza, restano spesso rapiti dall'idea che ci si possa muovere tranquillamente in acqua con il veicolo usato tutti i giorni per andare al lavoro o in vacanza.  Nati soprattutto, come del resto la maggior parte dei veicoli fuoristrada agli albori della loro storia, per un utilizzo di tipo militare, i veicoli anfibi hanno avuto in diverse occasioni anche una breve parentesi destinata ad un uso civile, come nel caso della Amphicar prodotta in Germania verso la metà degli anni Sessanta in circa 4.000 esemplari.  Da allora ci sono stati diversi tentativi di produzione di  veicoli anfibi, sia per quanto riguarda la realizzazione di prototipi che nell'ambito di  una seppur limitata produzione di serie.  Nel panorama europeo esistono svariate aziende specializzate nella realizzazione di veicoli anfibi e tra queste una delle più note è laTest-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio Dutton Cars, situata a Littlehampton (West Sussex), una rinomata stazione turistica situata sul Canale della Manica.  Tim Dutton, fondatore dell'azienda, è un personaggio molto noto nell'ambiente motoristico britannico grazie ai  suoi lunghi trascorsi (circa 40 anni di esperienza) nella produzione di auto sportive realizzate in stile tipicamente “british”.  A partire dalla fine degli anni Ottanta, Tim Dutton ha dato una svolta radicale nella sua attività decidendo di cimentarsi nella progettazione e nella produzione di veicoli anfibi.  Finora ha realizzato e venduto in tutto il mondo circa 250 veicoli anfibi, allestiti soprattutto su meccanica Suzuki Jimny (1.3 a benzina o 1.5 diesel), tranne una piccola serie realizzata su meccanica Ford Fiesta.  Il "pezzo forte" della Dutton Cars 4WD è rappresentato dallo scafo interamente realizzato in vetroresina che, oltre alla leggerezza, assicura una eccellente protezione contro eventuali fenomeni di ruggine e corrosione; il veicolo è allestito in versione cabrio, con un roll-bar centrale in acciaio che serve da ancoraggo oer la capote in tela nera e plastica trasparente (a richiesta è disponibile anche una copertura hard-top)

 

 

TRAZIONE 4x4

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioAnche i Jimny un pò datati, che non possono contare come i modelli di ultima generazione sul semplice quanto efficace sistema di trazione integrale denominato “Drive Select 4x4” con tanto di marce ridotte, garantisce comunque una eccellente motricità su qualsiasi terreno.  Il passaggio dalla trazione anteriore “2WD” ideale sull’asfalto, a quello sulle quattro ruote "4WD" consigliato sui fondi a scarsa aderenza o con i rapporti ridotti "4WS", avviene ancora in maniera tradizionale, tramite l'apposita leva sul tunnel di trasmissione.   Questo sistema, oggi sostituito dall'inserimento elettronico azionando dei semplici tasti situati sul cruscotto, garantisce senz'altro una maggiore sicurezza nell'innesto della trazione integrale e delle marce ridotte, soprattutto se il veicolo ha qualche anno sulle spalle e (come nel nostro caso) sarà spesso a contatto con l'acqua.

 

VERSIONI & PREZZI

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioIl Dutton Surf 4WD è disponibile in un'unica versione, ma i prezzi variano in base alla soluzione prescelta nella fase di acquisto che prevede tre diverse modalità:  1) Acquistando il veicolo completo (meccanica Suzuki, allestimento Dutton Cars e montaggio) il prezzo è di 28.218 sterline (34,173 euro); 2) Per chi fornisce la Suzuki Jimny e richiede il kit di allestimento, e il relativo montaggio, il prezzo è di 18.750 sterline (22.807 euro); 3)  Per gli appassionati del faidate, interessati solo all'acquisto del kit fornito dalla Dutton Cars e in grado di effettuare da soli la trasformazione del Suzuki Jimny in veicolo anfibio, il prezzo è di 7.990 sterline (9.719 euro).

 

EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICO

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioDi serie: airbag frontali, ABS,  vetri scorrevoli, impianto stereo con CD, specchietti regolabili elettricamente, estintore, 2 pompe di sentina, pannello di controllo Dutton.

Optional: Impermeabilizzazione abitacolo: £ 395 (€ 480), vetri scorrevoli anteriori £ 212 (€ 257), capote anteriore £ 195 (€ 237), capote posteriore £ 349 (€ 424), hard top anteriore £ 180 (€ 218), hard top posteriore £ 447 (€ 543), colore personalizzato carrozzeria  £ 97 (€ 117), colore personalizzato scafo £ 79 (€ 96), motore supplementare fuoribordo da 10 HP £ 163 (€ 198),  kit cerchi in lega £ 128 (€ 155), ecoscandaglio NASA £ 157 (€ 190).

 

ON ROAD

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioLa proverbiale versatilità della Suzuki JImny rimane pressochè inalterata su strada anche nella speciale versione allestita dalla Dutton Cars, rivelandosi sempre a proprio agio su qualsiasi tipo di percorso.  Nel nostro caso però, a parte l'attenzione costante dovuta alla guida a sinistra, e al conseguente adattamento all'uso del cambio con la mano sinistra, è richiesta una certa cautela nella valutazione degli ingombri del veicolo, sensibilmente lievitati rispetto alle contenute dimensioni del Jimny.  La visibilità anteriore e posteriore è ottima (sul Dutton Surf utilizzato per la nostra prova era stata asportata anche la capote in tela per cui in pratica è come se fossimo a bordo di una spider), ma la parte anteriore del veicolo è più lunga rispetto al muso del Jimny.  Soprattutto per quanto riguarda la parte inferiore, che viene a formare lo scafo dell'anfibio e che nella estremità superiore presenta una voluminosa prua che allunga di circa 30 centimetri la sagoma del veicolo.  Ad andatura moderata non si riscontrano particolari problemi e la tenuta di strada non si discosta molto dalla tradizionale versione stradale del collaudato fuoristrada giapponese, ma avvicinandosi ai 100 Kmh le turbolenze si fanno sentire con sempre maggiore intensità, soprattutto a causa dell'azione frenante esercitata dalla carena anteriore, per cui è consigliabile non spingersi oltre.  L'assetto rialzato del mezzo, e la conseguente altezza da terra, suggeriscono inoltre un'andatura tranquilla che si riallinea con le caratteristiche del Jimny che, pur essendo un ottimo fuoristrada, non ha mai vantato ambizioni velocistiche.

 

OFF-ROAD

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioLa Dutton Cars utilizza per la realizzazione dei suoi veicoli anfibi fuoristrada usati per cui anche il modello utilizzato nel corso della nostra prova realizzata a Littlehampton era allestito su una meccanica proveniente dal mercato dell'usato, basata sul modello di 1.3 litri a benzina a quattro cilindri in grado di sviluppare una potenza di 80 cavalli.   Anche in questo caso, come abbiamo sottolineato in diverse occasioni nei test drive dedicati alla Suzuki Jimny, a fare la differenza contribuisce in maniera determinante la presenza della trazione integrale inseribile (su questo modello, risalente come anno di fabbricazione al 2005, la trazione 4x4 è azionata da una seconda leva situata dietro a quella del cambio) e della marce ridotte.  La presenza delle marce ridotte su un veicolo anfibio si rivela preziosa nell'entrata in acqua (quando non sono presenti le classiche rampe di accesso per le imbarcazioni), soprattutto in presenza di fondi melmosi a scarsa aderenza e in forte pendenza.  Con il Dutton Surf 4WD sono comunque da evitare, nonostante la motricità del mezzo consente praticamente di avventurarsi su qualsiasi tipo di percorso off-road, quei tratti particolarmente impegnativi per evitare di arrecare danni allo scafo in vetroresina.

 

OFF-SHORE

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioAppena entrati in acqua, ed attuata la commutazione dalla trazione stradale a quella idrojetto, il Dutton Surf si libra come una libellula sulle onde, avviandosi senza problemi in condizioni di moto ondoso regolare.  Non avendo il Jimny il cambio automatico, ci si deve regolare in pratica come se si marciasse su strada, ma con qualche piccola variazione.  Innanzitutto non serve partire in prima, passare in seconda, terza, etc, ma è sufficiente avviarsi con la terza marcia inserita e dopo aver preso un certa velocità passare alla quarta e procedere sempre con questa marcia.  Noi abbiamo effettuato la prova in acqua solo sul fiume Arun (poichè la corrente alla foce era troppo forte e sconsigliava l'uscita in mare aperto sul Canale della Manica) e scendendo verso il mare a favore della corrente abbiamo navigato sempre in quarta, mentre risalendo controcorrente abbiamo messo la terza avvertendo una certa resistenza nella parte anteriore delloTest-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio scafo e un sensibile aumento degli spruzzi (sempre contenuti all'interno dell'abitacolo, grazie al particolare disegno e alla profondità della prua).  Nelle fasi di entrata e uscita dall'acqua abbiamo avuto inizialmente qualche momento di esitazione nel passaggio dalla trazione stradale a quella idrogetto, per cui siamo rimasti per qualche istante praticamente fermi prima di iniziare la navigazione, ma dopo un breve apprendistato tutte le manovre si sono svolte velocemente e senza difficoltà.  Buona la stabilità del veicolo (con tre persone), che consente di spostarsi agevolmente a bordo senza innescare fenomeni di rollio, mentre la ridotta altezza delle portiere (situate sopra la linea di galleggiamento) ne consente tranquillamente l'apertura in acqua senza problemi.

 

LA TECNICA IN SINTESI

Test-Drive: Dutton Surf 4WD AnfibioMotore: anteriore trasversale a benzina, 4 cilindri in linea

Cilindrata: 1.328 cc

Potenza max: 80 CV 5.500 giri

Coppia max: 110 Nm a 4.100 giri

Distribuzione: bialbero, 16 valvole

Alimentazione: ad iniezione elettronica multipoint

Peso a vuoto: 1.135 kg

Capacità serbatoio: 40 litri

Sospensioni anteriori: ad assale rigido, braccio longitudinale biella trasversale

Sospensioni posteriori: ad assale rigido, braccio longitudinale biella trasversale

Pneumatici: 205/70 R15Test-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a tamburo, ABS

Cambio: manuale a 5 marce

Sterzo: a circolazione di sfere con idroguida

Angolo di attacco: 42°

Angolo di dosso: 31°

Angolo di uscita: 46°

Altezza minima da terra: 250 mm

Diametro di svolta: 9,8 mTest-Drive: Dutton Surf 4WD Anfibio

Velocità massima: 130 km/h

Consumi:

Percorso urbano: 8,9 litri/100 km

Percorso extraurbano: 6 litri/100 km

Percorso misto: 7,1 litri/100 km



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori