Siete qui:

  1. Home
  2. Attualitą
  3. Sport
  4. Baja 1000 by Terrible Herbst Team

Baja 1000 by Terrible Herbst Team

Giusy Concina | 08 gennaio 2022 12:13

Baja 1000 by Terrible Herbst Team

Il Team Terrible Hebrst anche all’edizione 2021 della Baja 1000 ha ottenuto un buon piazzamento e un ottimo risultato. Infatti i due equipaggi in gara hanno tagliati entrambi il traguardo dopo le 1.226 miglia di gara. Rispettivamente 5 assoluto e 42 assoluto con un Trophy Tuck e un Trophy Truck Spec. Il numero totale degli equipaggi iscritti era di 302.

 

I due veicoli ad una prima occhiata sembrano uguali, poi però si notano le differenze da un punto di vista tecnico. Infatti il Trophy Truck #19Baja 1000 by Terrible Herbst Team è un mezzo interamente tubolare; realizzato presso la scuderia di Huntinghton Beach in California, monta un motore Chevrolet da 8 cilindri e 1056 cavalli di potenza! Abbinato ad un cambio sequenziale e trazione posteriore, vederlo sul percorso da gara lascia gli spettatori senza fiato. Gli ammortizzatori sono dei King con serbatoio a gas, doppi su ogni ruota naturalmente e fissati non al mozzo delle ruote ma ai braccetti laterali, quindi sembrano sospesi. In effetti tutto il telaio delle ruote è indipendente e flottante.

Il secondo mezzo in gara, il #264, rientra nella categoria del Trophy Truck Spec, cioè quelli derivati dalla serie, quindi con alcune limitazioni sulle preparazioni in più, in primis la potenza del motore che raggiunge i 600 CV.

I Terrible Herbst, sono una famiglia numerosa e molto simpatica, che ama i motori e partecipano alle competizioni Off Road, ma anche alle Nascar. In questa edizione della Baja 1000, la gara più famosa del circuito Off Road, si sono schierati i soci fondatori contro i figli. Perciò abbiamo il Truck 19 condotto dai due fratelli, Pat Dean, Tim Herbst e Troy Herbst; rispettivamente affiancati da Jason Montes, Shane Robinson, James Dean.

Poi il Truck 264 è condotto dai fratelli e cugini: Thor Hebrst, Riley Herbst e Pierce Hebst, rispettivamente 22 anni, 19 anno e 22 anni, quest’ultimo corre anche nella Nascar. I navigatori sono Jordan Dean, Trevor Ellingham, Jeremy Munyon. Il regolamento di gara consente inoltre che gli equipaggi si possano cambiare poiché in realtà è il mezzo che deve partire ed arrivare in fondo alla gara.

Considerando la lunghezza della competizione di 1.226 miglia (1.962 km) di gara non stop e in linea, la necessità di avere dei veicoli di assistenza è notevole. Lo sforzo realizzato dal Team Terrible è davvero impressionante; infatti ben 82 persone si sono suddivise in 6 squadre (impegnate in altrettanti pit), mentre altre su 4 veicoli hanno fatto la spola lungo i punti in cui sapevano di incrociare i concorrenti per controllare che tutto funzionasse alla perfezione.

Il lavoro alle assistenze è davvero concitato, soprattutto nella preparazione prima dell’arrivo dei concorrenti che prevedeva rifornimento di carburante e sostituzione di pneumatici. Praticamente un intervento come in formula uno, ma in mezzo al deserto…. Quindi tempo massimo di sosta del veicolo 2 minuti, con cambio di pneumatici e rifornimento di circa 200 litri di carburante. Ecco il perché delle pompe ad alta pressione, caricate sul camion assieme ai serbatoi.

 

Terrible Herbst Motorsports

Nato dalla passione di un uomo per i motori e le gare negli anni 60, il Terrible Herbst Motorsports vanta una storia decisamente  incredibile. Tramandato di generazione in generazione, Tim e Troy Herbst corrono infatti sia in gare automobilistiche che in competizioni offshore, mentre i loro figli anche nella Nascar. Ma andiamo con ordine, Terrible Herbst prende il nome dalla compagnia fornitrice di carburanti che si chiamava Terrible ed aveva sede nel west degli Usa. La famiglia Herbst lavorando nella compagnia, ha avviato e sviluppato la parte agonistica e sportiva.

Terrible Herbst ha sede in Huntington Beach California, nell’area della Boeing Industries. Qui lo stabilimento del Team conta oltre 30 persone che si occupano di ogni singolo dettaglio nella costruzione dei mezzi; ad iniziare dai tubi di ferro che vengono impiegati per la costruzione del telaio tubolare.

La superficie complessiva dove si realizzano i mezzi è suddivisa tra le varie aree di stoccaggio, assemblaggio del telaio e assemblaggio dei motori. Naturalmente non mancano laboratori per la parte elettrica e per quella radio, oltre che per la verniciatura dei mezzi. Tutti i laboratori e le officine sono all’avanguardia ed estremamente pulite ed ordinate.

Il veicolo che Terrible Herbst costruisce è un Trophy Truck dalle prestazioni impressionanti, con una potenza di ben 1100 CV.

Il telaio tubolare è realizzato seguendo le norme della Score; infatti ogni singolo mezzo viene verificato in fase di costruzione dai commissari Score, allo scopo di ottenere la certificazione e poter quindi correre. Il motore è un otto cilindri, su base Ford sviluppato dall’azienda che realizza i motori per la formula Nascar, quindi le performance sono elevate e garantite. Una caratteristica molto particolare riguarda il blocco motore con la cilindrata maggiorata, che permette una diversa gestione della coppia motrice a regime di giri diversi. Regimi di giri che possono raggiungere quota 7.000! Ecco il perché del suono tanto bello.

Le sospensioni sono King a gas ed hanno un’altezza di 90 cm, regolabili, e possono arrivare fino a 110 cm a seconda dell’esigenza del pilota.

La parte elettrica riveste una notevole importanza, infatti nelle competizioni formula Baja si corre molto anche di notte, pertanto KC fornisce i fari di miglior qualità sia bianchi sia gialli; questi ultimi aiutano molto la visibilità nella polvere.

La cura con cui il Truck viene costruito è impressionante con dettagli unici, come il posizionamento di “luci da lavoro” nei punti strategici del mezzo; particolare che favorisce l’intervento dei meccanici senza dover necessariamente avere lampade esterne. Inoltre è molto utile anche per l’equipaggio, durante la gara.

Il Trophy Truck di Terrible Herbst ha una potenza di 1100 CV ed è praticamente un pick-up. La squadra corse ha sviluppato anche un altro veicolo più piccolo, che raggiunge una potenza di 600 CV, con differenza sostanziale nella forma e nella distribuzione dei pesi. La parte anteriore è di un buggy, la parte posteriore di un truck, ecco quindi il nome Truggy. Con la carrozzeria in fibra, si presenta come uno squalo, el tiburon, ottenendo un elevato numero di vittorie.

La testimonianza dei grandi risultati conseguiti dal Team Terrible Herbst, e in particolare dai fratelli Tim e Troy, è esposta nella sala museo all’ingresso degli stabilimenti. Qui sono raccolte le testimonianze di oltre 30 anni di gare e successi continui; numerosi trofei, ottenuti nelle competizioni statunitensi ed anche messicane, contornano il primo Truck che il Team ha realizzato, un mezzo attualmente in pensione ma ben conservato con il suo colore rosso e lo slogan “the best bad guy in the west” .