Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Saloni
  4. Parco del Valentino-Salone & Gran Premio 2015

Parco del Valentino-Salone & Gran Premio 2015

| 07 dicembre 2014 14:29

Parco del Valentino - Salone & Gran Premio 2015

Si svolgerà a Torino dall'11 al 15 giugno 2015 la nuova rassegna automobilistica "Parco del Valentino - Salone & Gran Premio". Con questa manifestazione, ispitata ai maggiori eventi internazionali dell'automotive alto di gamma, come il Festival di Goodwood in Ighilterra o quello di Pebble Beach in California, Torino torna in pole position nel mondo dei motori. Dopo la presentazione in anteprima svoltasi nel capoluogo piemontese, il festival motoristico all'aperto è stato presentato ieri a Bologna in occasione della giornata di apertura della 39° edizione del Motor Show. 

 

“Sarà un festival motoristico in grado di trasmettere l’entusiasmo, che riavvicinerà il grande pubblico alle automobili, che riporterà le auto sportive nell’immaginario delle persone, trasportate dal fervore dei collezionisti e dalla creatività di chi oggi è qui con noi“, ha dichiarato Andrea Levy, Presidente del Comitato Organizzatore di Parco Valentino - Salone & Gran Premio, il nuovo salone dell’auto all’aperto di Torino riaccende la passione per i motori quando apre la presentazione ufficiale del suo evento, ringraziando anche il parterre che lo accompagna in questo importante momento pubblico, ospite negli spazi del MotorShow di Bologna. Entusiasmo, stile e passione condivisi da Paolo Pininfarina, da poche ore ufficialmente parte del Comitato d’Onore Parco Valentino, Alfredo Stola, Umberto Palermo, Massimiliana Carello per il Politecnico di Torino e Riccardo Balbo, mentore dei nuovi talenti di IED Torino: insieme a cinque concept car “assaggio” del design del futuro. Uno sguardo su Cambiano, Porsche Moncenisio, Lucrezia, XAM 2.0 e Gloria per Alfa Romeo, rende l’idea più di molte parole. “Parco Valentino non contempla alcuno sponsor automobilistico e ogni Casa avrà a disposizione i medesimi spazi espositivi. Prenderemo l’auto, la toglieremo dalle imponenti scenografie cui il pubblico è abituato e la riporteremo protagonista, innalzata su podi, immersa nella cornice che offre il Parco del Valentino” continua Levy.

 

Una kermesse all'aperto

Parco Valentino - Salone & Gran Premio è qualcosa di completamente nuovo nel panorama degli eventi automobilistici italiani. Richiama le atmosfere di Goodwood e Pebble Beach, kermesse all’aperto che hanno ribaltato il concetto di manifestazione automobilistica. Questa scelta di sterzare decisamente verso il futuro traspare chiaramente e, nonostante manchino diversi mesi, ha fatto breccia conquistando importanti partecipazioni. Come quella di FCA con i suoi principali brand, come confermato dall’headquarter poco prima della conferenza stampa. Come l’adesione di chi ha contribuito a creare la tradizione del design italiano, l’Ing. Paolo Pininfarina, che annuncia: “Il nostro coinvolgimento nella manifestazione è tanto più sentito in virtù dell’85° anniversario che la nostra Azienda si accinge a festeggiare, proprio nel 2015”. Come l’annuncio della World Premier offerta da Up Design di Umberto Palermo, il nuovo volto del design italiano, che a giugno al Parco Valentino presenterà la sportiva MOLE. Saranno quattro giorni intensi a Torino, dall’11 al 14 giugno 2015. Gli ultimi modelli delle Case Automobilistiche, un centinaio circa, saranno esposte lungo i viali del Parco Valentino in un Salone che, per scelta del Comitato organizzatore e della Città di Torino, diventa completamente gratuito e allunga lo standard di orario di apertura: grazie ai podi retroilluminati su cui sosteranno le vetture, sarà possibile visitare il Salone Parco Valentino dalle 10 alle 24, con un’affluenza di pubblico stimata di 300.000 persone.

 

Gran Premio Parco Valentino

Il Parco del Valentino, set a inizio Novecento della Formula A poi trasformatasi in Formula 1, sarà quindi l’area “Salone” in esterna  e anche start della parte dinamica del festival motoristico, il Gran Premio Parco Valentino, l’evento che animerà domenica 14 giugno. Si tratta di una passerella di 18 km di strade chiuse che attraverseranno la città fino a giungere alla Reggia di Venaria. Nella prima parte la sfilata delle vetture che hanno fatto la storia dei vari brand. Insieme sulla promenade quindi le vetture storiche e le novità commerciali contemporaneamente esposte al Salone al Valentino, in un interessante gioco tra passato e futuro che darà vita ai Tributi alle Case automobilistiche. In passerella, tra due ali di folla festante, scorreranno il Tributo Ferrari, il Tributo Porsche, il Tributo Bmw, il Tributo Audi, il Tributo Mercedes, giusto per citarne alcuni, con quasi mille auto di collezionisti, club, privati pronte a ricevere il plauso del pubblico. Piatto forte sarà la parte dedicata alle sportive. In occasione di Torino Capitale Europea dello Sport 2015 il Comune di Torino e il Comitato organizzatore invitano ufficialmente alla celebrazione le Case automobilistiche che porteranno al Gran Premio Parco Valentino le vetture da competizione che si sono distinte per impegno e successi negli sport automobilistici come Formula 1, Rally, GT-Series e Sport Prototipi. Anche per ospitare questo grande afflusso di vetture preziose e uniche, Parco Valentino utilizzerà il Padiglione Uno del Lingotto Fiere, proprietà GL Events.

“Finalmente una città che si riscopre entusiasta per l’auto, in tutti gli spazi che ne sono simbolo, un tributo sportivo che siamo stati lietissimi di annoverare nel programma di Torino Capitale Europea dello Sport 2015osserva con entusiasmo Claudio Lubatti, Assessore alla Viabilità e Trasporti del Comune di Torino.

 

ANDREA LEVY

ANDREA LEVYEtà: 43 anni

Carica: Presidente

Compagnia: Comitato Parco Valentino - Salone & Gran Premio

Torinese con esperienze e relazioni in tutto il mondo Andrea Levy è passato dal ruolo di account manager in importanti agenzie di comunicazione all’attività di imprenditore a tutto tondo. Studi negli Stati Uniti in Marketing e Business Management e poi nella prestigiosa Università di Reno nel Nevada, ritiene che l’esperienza sul campo sia la miglior palestra per emergere. Negli ultimi dieci anni ha dato vita a diverse società del settore servizi con un occhio particolarmente attento all’alta gamma del made in Italy e al settore auto.

La nuova sfida: riportare un grande evento sull’automobile nella sua città.

5 cose da sapere di lui:

- Il suo punto debole: le sue due bellissime figlie.

- La passione di sempre: le auto e due edizioni del Trofeo Ferrari Club Italia su una Ferrari 458 Speciale.

- Filosofia di business: scegliere la squadra giusta e lasciarla volare.

- Cosa non deve mai mancare: il senso della sfida e quello per il dovere.

- Tra 20 anni: ancora progetti e una vita piena.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori