Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. Anfibi
  4. Amphitruck AT 400 (1980)

Amphitruck AT 400 (1980)

| 07 gennaio 2014 12:10

Amphitruck AT 400 (1980)

 

Lo sviluppo dei veicolo anfibi ha indubbiamente avuto negli ultimi anni un notevole impulso, soprattutto sul mercato americano dove l'azienda specializzata WateCar ha realizzato diversi modelli (come l'Amphy Gator e il Panter) che hanno riscosso un discreto successo sulla West Coast.  Nell'ambito dei mezzi pesanti le proposte apparse sul mercato, se escludiamo quelle limitate ad un esclusivo utilizzo in ambito militare, sono state invece piuttosto scarse.  Anche se alcuni anni fa è apparso sulla scena persino il primo autubus anfibio (AmphiCoach).  Qualcosina è stata prodotta però anche nel settore dei camion di grosse dimensioni e, tra questi, uno dei più importanti nella storia recente è senz'altro l'Amphitruck AT 400.  Sviluppato dall'azienda tedesca Buckau-Walther e costruito nelle officine German-Krupp, l'Amphitruck AT 400 a trazione integrale ha esordito per la prima volta nella primavera del 1980 e presentava un assetto molto rialzato che lo rendeva estremamente versatile negli impieghi off-road, oltre ad essere molto manovrabile in acqua grazie al fatto di potersi muovere anche all'indietro nel corso della navigazione.  Equipaggiato con un potente propulsore turbodiesel Deuz a 12 cilindri, raffreddato ad aria, raggiungeva una velocità massima di 40 Kmh su strada (10 Kmh in acqua) e nonostante il peso notevole (ca. 20 tonnellate) poteva essere issato a bordo di navi porta-container provviste di adeguate strutture di carico.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori