Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Saloni
  4. Ai nastri di partenza il Motor Show 2014

Ai nastri di partenza il Motor Show 2014

| 06 dicembre 2014 11:24

Ai nastri di partenza il Motor Show 2014

Apre oggi a Bologna la 39° edizione del Motor Show (in programma dal 6 al 14 dicembre) con un originale taglio del nastro all’insegna del titolo “From track to road: the innovation challenge”.

 

Un intenso programma ha caratterizzato la giornata d’apertura ai media e agli operatori della 39° edizione del Motor Show di Bologna, che apre oggi al pubblico a partire dalle ore 8.30. Ieri si è svolta la conferenza stampa di Econometrica e Centro Studi Promotor, su “La situazione e le prospettive dell'economia e del mercato dell'auto”.
A dare il benvenuto Giada Michetti: “Parafrasando un detto francese “abbiamo rimesso la chiesa al centro del villaggio”, ha detto Giada Michetti AD di GL events Italia, “In un anno di difficoltà, tra alti e bassi del mercato, abbiamo voluto riportare il Motor Show a Bologna:  abbiamo lavorato molto per creare un evento con un format innovativo, che fosse sostenibile e coinvolgente. Il nostro unico obiettivo era tornare ad alimentare la passione per l'automobile, e solo in questa città ed in questo quartiere fieristico può aver luogo il Motor Show”.

“Nel 2015 in Italia verranno immatricolate 1.430.000 autoveicoli grazie alla domanda di sostituzione, con un incremento del 5,5% rispetto al 2014”. E’ questa la previsione di Gian Primo Quagliano, presidente di Ecometrica e del Centro Studi Promotor. Anche in presenza di questi segnali, una ripresa delle immatricolazioni basata soltanto ‘sulla domanda di sostituzione obbligatoria’ ha il fiato corto. Perché il mercato dell’auto possa tornare ai livelli di immatricolazione compatibili con le esigenze del Paese occorre una robusta ripresa dell’economia.

Focus sulla mobilità sostenibile
durante il “Nissan Talk Show Bologna”, un evento per parlare di temi eco legati al mondo automotive, dove Bruno Mattucci, AD di Nissan, ha evidenziato che i motori elettrici rispondono alla sfida di sostenere una mobilità cittadina con zero emissioni, un impegno per l’ecosostenibilità che vede Nissan impegnata nella produzione di autovetture come il modello Nissan Leaf, che abbatte del 70% le emissioni di CO2 ed è essa stessa riciclabile al 99%, contribuire in questo modo agli spostamenti sostenibili.

Interessanti spunti anche dalla tavola rotonda “L’auto: quale futuro”, incontro organizzato da Motor Show con il supporto di UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri). Con la moderazione di Francesca Grimaldi, giornalista e conduttrice del TG1, sono intervenuti Romano Valente, Direttore Generale UNRAE, Andrea Bianchi, Direttore delle politiche industriali di Confindustria, Massimo Nordio nella veste di Presidente UNRAE e Nicola Piepoli, Amministratore Delegato Istituto Piepoli.
Confermo che la mia battaglia pro-contribuenti e anti-bollo auto prosegue con la mia proposta di legge che l’11 dicembre arriverà finalmente in Aula alla Camera”, ha dichiarato Daniele Capezzone, Presidente della VI Commissione Finanze della Camera dei Deputati. “Inoltre ho presentato un emendamento alla legge di stabilità, identico alla proposta di legge che ha superato il vaglio formale di ammissibilità, è anche rientrato nel pacchetto degli emendamenti cosiddetti "segnalati" ed è andato al voto in Commissione Bilancio alla Camera, dove Governo e maggioranza hanno però detto no. Questo emendamento sarà ripresentato in questi giorni al Senato. Insomma, niente scuse né alibi. Se qualcuno dice di essere d'accordo ad abolire il bollo auto, ha per due volte l'occasione di votarlo”.

Allo stand dei Musei Ferrari si è svolta la presentazione della Via Emilia/Motor Valley, un viaggio per parlare di cultura dell’automobile in modo innovativo, un percorso con un padiglione dedicato a rappresentare la Via Emilia, terra di motori ed eccellenze gastronomiche e di musei e luoghi motoristici. Duccio Campagnoli e Giada Michetti, insieme ad Antonio Ghini hanno presenziato alla conferenza stampa presso lo stand dei Musei Ferrari soffermandosi sul tema della Motor Valley e della sua unicità e convenendo che il Motor Show si può tenere solo in questa città, perché qui c’è una storia e una cultura motoristica che tutti conoscono. Presente anche Emanuele Burioni, direttore APT Servizi Emilia Romagna che ha ribadito quanto sia strategico valorizzare questo progetto di turismo culturale.

Il futuro della distribuzione auto è stato al centro del dibattito “L’economia della distribuzione auto, premesse e sviluppo di un modello sostenibile in un mercato maturo”, evento organizzato dal Motor Show in collaborazione con Anticrisi Day Onlus e promosso da Umberto Seletto. Dedicato ai professionals della filiera automotive e preceduto da una lectio magistralis di Roberto Napoletano direttore de “Il Sole 24 Ore”, esperti e dealer si sono confrontati sulle strategie per rendere più efficienti e produttive le concessionarie in un mercato in profonda e continua evoluzione.

Al Motor Show esordisce oggi anche la presentazione del Parco del Valentino - Salone e Gran Premio, alla presenza della concept car di grandi firme del design: Pininfarina, Studio Torino, UP desing, IED e Politecinco di Torino.

Protagonista della giornata anche l’esclusiva Concept Car Willys Viotti AW 380 Berlineta, nata dalla matita di Emanuele Bomboi e matematizzata da Fast Design, società di consulenza e progettazione nata per supportare l’innovazione e la competitività delle aziende nello sviluppo di progetti e tecnologie.

Svelato al Motor Show di Bologna in veste definitiva, l’Opera “0” di Vygor, un RUV. Racing Utility Vehicle, ossia uno sport utility dalle qualità racing un’auto artigianale con telaio tubolare e carrozzeria in materiali aviocompositi caratterizzata, oltre che da un design modernissimo e molto sportivo, da un motore turbo 4 cilindri 2.0 litri da 400 cavalli.

Alla cerimonia di apertura sono intervenuti il Presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli e del Presidente di GL events Italia Olivier Ferraton, Giuseppe Bisogno, Direzione Generale del Servizio Polizia Stradale, Roberto Vavassori, Direttore Business Development Brembo S.p.A. e Presidente ANFIA, Daniele Chiari, EMEA Head of Product Planning & Institutional Relations Fiat Chrysler Automobiles, Massimo Nordio, Presidente UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri), Andrea Pontremoli, Amministratore Delegato e Direttore Generale Dallara Automobili e Piero Toselli, CEO linee di business Powertrain ed Electronics Magneti Marelli.  Ospite d'eccezione, il pilota del Campionato FIA Formula E Jarno Trulli.

Grazie all'inedita partecipazione dei piloti FIA Formula E, i relatori si confronteranno sulla sfida che la filiera dell'automotive sta affrontando per riuscire a coniugare alte performance e sostenibilità ambientale, trasferendo l'alto tasso di sperimentazione tecnologica messo a punto nel mondo del racing elettrico alle vetture per il mass market.

Alle ore 12 taglierà il nastro la Formula E, alla presenza di BolognaFiere, GL events e delle istituzioni locali Matteo Lepore, Assessore Affari Istituzionali ed Emanuele Burgin, Assessore con delega ad Ambiente e Politiche energetiche della Provincia di Bologna.

Da oggi inoltre prende il via il ricco programma della MotorSport Arena. Si inizierà con uno showrun della Formula E con protagonista Jarno Trulli, il quale si presterà inoltre ad una sessione di autografi sullo stand della Formula E, presso il pad. 25, ed incontrerà i giornalisti in sala stampa in cui illustrerà il funzionamento di una vettura di Formula E.
Spazio poi alla classe europea della Nascar Whelen Euro Series e all'adrenalinico Showrun dello Yokohama Drift. Accanto ai test drive di Abarth e Nismo Excitement, al via le gare del Motor Show, con il Trofeo Euro V8, il Trofeo Motocross 125 cc e la Women Super Motocross Cup con la straordinaria partecipazione di Francesca Nocera, campionessa italiana della specialità.

In serata MTV Double Bill inaugura il palinsesto di eventi live in programma nel pad. 36. Protagonisti assoluti sul palco J-Ax, che dopo il successo di The Voice of Italy sta lavorando per ultimare il suo nuovo album, e  Fedez, giurato dell’ottava edizione di X Factor e tutt’ora in classifica con l’album Pop-Hoolista. Ad aprire la serata ci saranno giovani promesse dell’hip hop italiano tutte targate Newtopia, la neonata casa discografica indipendente fondata da J-Ax e Fedez: Bushwaka nati all'unione fra Mike24 e Samuel Heron che uniscono sonorità sperimentali a quelle più classiche del rap. A seguire Caneda,  Denny Lahome, e Weedo, noto anche come Grido che, dopo aver contribuito al successo dei Gemelli Diversi, ha intrapreso la carriera da solista. Per informazioni e maggior dettagli su MTV Double Bill www.mtv.it: l’inizio dello spettacolo è fissato alle ore 20.30.
In occasione del primo evento del Paddock Party pad. 26, la chiusura del quartiere fieristico è posticipata alle ore 20. 




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori