Siete qui:

  1. Home
  2. Pole Position
  3. Raduni ed Eventi
  4. IV Raduno Nazionale Suzuki (Pordenone 2015)

IV Raduno Nazionale Suzuki (Pordenone 2015)

| 06 luglio 2015 18:28

IV Raduno Nazionale Suzuki 4X4 (Pordenone 2015)

30 equipaggi si sono dati appuntamento a Pordenone, all’edizione 2015 del Raduno dedicato alle 4x4 Suzuki - Ripercorrendo una tappa dell’Italian Baja, gara italiana del Mondiale Cross Country Rally, sul greto dei fiumi Meduna e Tagliamento si sono sfidati numerosi modelli che hanno fatto la storia di Suzuki e del settore 4WD: dalle SAMURAI e VITARA 1° generazione, alle nuove JIMNY STREET, fino al nuovissimo SUV compatto VITARA.

Sabato 27 giugno, a Pordenone, è andato in scena il IV Raduno Nazionale Suzuki 4X4,IV Raduno Nazionale Suzuki 4X4 (Pordenone 2015) evento imperdibile per tutti gli appassionati del fuoristrada e del Marchio di Hamamatsu. In occasione della 22° edizione dell’Italian Baja, tappa italiana del Mondiale Cross Country Rally, il pubblico ha potuto assistere ad uno “spettacolo nello spettacolo”, vedendo sfilare molti dei modelli che hanno contribuito a creare la tradizione leader di Suzuki nel settore 4WD. 30 equipaggi si sono infatti dati appuntamento per una entusiasmante giornata all’insegna della comune passione per il fuoristrada, ripercorrendo la tappa di prologo della gara mondiale che nella giornata di venerdì ha visto esibirsi i campioni nazionali e internazionali della elettrizzante specialità.  

 

Dalla LJ alla nuova VITARA: tecnologia 4WD leader

IV Raduno Nazionale Suzuki 4X4 (Pordenone 2015)Al termine della prima tappa dell’Italian Baja, valevole per la stesura dell’ordine di partenza, i partecipanti al Raduno Suzuki 4x4 hanno potuto mettersi alla prova attraverso i selettivi tracciati ricavati nel greto dei fiumi Meduna e Tagliamento. Tra le auto protagoniste, i modelli LJ ed SJ, mitici “Suzukini” degli anni ’80, alcune VITARA 1° generazione, e diverse versioni JIMNY, compresa la nuovissima versione JIMNY STREET che rappresenta il trait d'union tra lo stile metropolitano e la tecnologia esclusiva da vera 4x4 compatta. La tradizione 4WD leader di Suzuki è stata inoltre rappresentata da numerosi modelli GRAND VITARA e dalla nuova VITARA, quarta generazione del SUV compatto Suzuki, che ha messo a frutto la sua innovativa tecnologia ALLGRIP per affrontare con piglio sportivo ogni tipo di ostacolo senza difficoltà.  Con i percorsi delineatiIV Raduno Nazionale Suzuki 4X4 (Pordenone 2015) tramite road-book, le auto ed i loro equipaggi si sono resi protagonisti di uno spettacolo emozionante, solcando lunghe distese ghiaiose, oltrepassando tratti di fiume e ripide pendenze, divorando chilometri di sentiero sterrato e fangosi acquitrini resi ancor più impegnativi dal fondo sabbioso. Il risultato di queste “prove speciali” è stato una conferma delle capacità dei 4x4 Suzuki, con la trazione integrale ALLGRIP Suzuki che ha dato sfoggio di affidabilità assoluta e grande sicurezza, rendendo possibile anche ai piloti meno esperti di superare con semplicità ogni tipo di ostacolo. La carovana di partecipanti al raduno Suzuki 4X4 ha potuto assistere da posizione ravvicinata alle incredibili evoluzioni dei piloti partecipanti all’Italian Baja, grazie al pranzo allestito dalla Pro loco di Valvasone lungo il percorso. Il Raduno si è poi concluso con una visita alla Cantina Rauscedo, azienda vinicola di San Giorgio della Richinvelda (PN), che ha intrattenuto i partecipanti con un tour alla scoperta della lavorazione dei vini locali ed una rifocillante degustazione.

 

La tecnologia 4WD Suzuki protagonista Mondiale Cross Country Rally

IV Raduno Nazionale Suzuki 4X4 (Pordenone 2015)La tappa del Mondiale Cross Country Rally ha visto protagonisti anche gli equipaggi del Campionato Italiano di Specialità e del Suzuki Challenge, Campionato riservato ai modelli GRAND VITARA in versione 1.9 diesel in allestimento T2 (auto di serie). In questo scenario altamente competitivo con oltre 80 auto al via, il pilota ufficiale Suzuki Lorenzo Codecà, già 6 volte Campione italiano di Cross Country Rally, è stato capace di un risultato straordinario, conquistando la 10° posizione assoluta nella classifica Mondiale e la leadership nel Campionato Italiano. A bordo della GRAND VITARA 3.6 V6 T1, Codecà e il navigatore Bruno Fedullo hanno dato un saggio di competitività e affidabilità di grande spessore, confrontandosi con la loro auto assieme ai numerosi prototipi al via della competizione, e concludendo nella top ten dopo aver lungamente occupato l’ottava piazza assoluta. Sul podio, occupa il 2° posto del Campionato Italiano la coppia Andrea Luchini e Piero Bosco, che con il GRAND VITARA 1.9 DDiS Gruppo T2 realizzano la doppietta Suzuki arrivando a piazzarsi alle spalle di Codecà e portandosi in vetta al Challenge Suzuki.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori