Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. ANNIVERSARY
  4. Mercedes Classe G: 400.000 unità dal 1979

Mercedes Classe G: 400.000 unitŕ dal 1979

| 05 dicembre 2020 18:28

Mercedes Classe G: 400.000 unità dal 1979

Classe G entra in produzione nel 1979 e oggi questa icona off-road ha raggiunto il traguardo di 400.000 unità prodotte - A celebrare questo anniversario è stata una G 400 d rossa, uscita dalla linea di produzione di Graz - L'auto è destinata ad un cliente di lunga data della Renania, un fan di questo iconico modello dal 1979, oggi proprietario di ben 20 modelli.


Siamo orgogliosi di aver prodotto 400.000 unità di questo fuoristrada senza tempo”, ha dichiarato Emmerich Schiller, responsabile della divisione Veicoli fuoristrada e CEO di Mercedes-Benz G GmbH a Graz, in Austria, “e per questo, oltre ai nostri collaboratori, voglio ringraziare i nostri clienti, i primi affezionati fan, oltre al nostro partner di produzione a Graz, Magna Steyr. Attualmente, la domanda supera di gran lunga la capacità produttiva disponibile.  E stiamo già scrivendo il prossimo capitolo di questa storia di successo attraverso l’elettrificazione della gamma, in modo che anche la G abbia un futuro a zero emissioni, rendendo la nostra icona a prova di futuro”.

Il sub-brand G svolge un ruolo chiave nel riallineamento strategico di Mercedes-Benz che si concentra su un'esperienza di lusso emozionante, elettrica, basata su software e sostenibile. Per quanto riguarda quest'ultimo punto, Mercedes-Benz sta portando anche i suoi fornitori a bordo, nel suo viaggio verso la neutralità in termini di emissioni di carbonio. Il partner di produzione di Classe G, Magna Steyr di Graz, è strategico in questo senso. Come in tutti gli stabilimenti Mercedes-Benz AG, infatti, anche la produzione di Magna Steyr sarà CO2 neutral entro il 2022. Oltre a proteggere il clima, la tutela delle risorse è, infatti, una priorità assoluta. La riduzione del consumo idrico e dei rifiuti, anche attraverso l'aumento dei processi di riciclaggio, sono componenti fondamentali della strategia di sostenibilità di Magna.

La nuova Classe G è stata rinnovata nell'estate 2018. Sia su strada che in off-road, indipendentemente dalle condizioni di guida, sorprende ancora di più per le sue prestazioni, i sistemi di assistenza all'avanguardia, la maneggevolezza eccezionale e la sicurezza. Allo stesso tempo, le nuove sospensioni, i programmi di guida DYNAMIC SELECT, la "G-Mode" e i tre blocchi al 100% del differenziale migliorano non solo il comfort di guida, ma anche l'agilità, su qualsiasi tipo di terreno.

Dal 1° settembre 2020, l'equipaggiamento standard per l'iconico fuoristrada è diventato ancora più ricco. Allo stesso tempo, vi sono anche maggiori possibilità di personalizzazione, disponibili attraverso il programma ‘G manufaktur’. Questo programma ha raccolto larghi consensi: attualmente, circa il 60% di tutti gli acquirenti della Classe G opta per una ulteriore personalizzazione. Nuovi colori esterni e pacchetti di accessori, nonché la strumentazione widescreen, che ora è di serie, completano l'offerta su questo esclusivo modello.

Dalla primavera 2020, clienti e fan hanno avuto la possibilità di esplorare le performance di Classe G su strada e in fuoristrada nel nuovo G-Class Experience Center vicino a Graz. Sul sito precedentemente utilizzato da Fliegerhorst Nittner, hanno oggi l'opportunità di testare a pieno l'enorme potenziale del di Classe G, affinare le abilità di guida su terreni a volte estremi e sperimentare in prima persona cosa significa il timbro di qualità ‘Schöckl proved’. La montagna di Graz, lo Schöckl, ospita, infatti, la leggendaria pista di prova su cui la Classe G deve dimostrare il suo valore durante la fase di sviluppo.

 

La storia della Classe G

La Classe G è il modello più rappresentativo tra i veicoli fuoristrada di lusso. Non è solo la gamma che vanta con la produzione più lunga nella storia di Mercedes-Benz, ma anche il capostipite di tutti i SUV con la stella a tre punte: ecco perché tutti i modelli fuoristrada Mercedes presentano la G maiuscola a loro nome.

Una storia iniziata nel 1972 con un accordo di collaborazione tra l'allora Daimler-Benz AG e Steyr-Daimler-Puch nella città austriaca di Graz, oggi costellata di record e significative pietre miliari. Già a partire dal concept la G era qualcosa di diverso. Il team ha progettato un veicolo che ha impressionato per un’attitudine al fuoristrada superiore, e allo stesso tempo attraente per i clienti come veicolo completo e sicuro, adatto alla guida di tutti i giorni. Anche la trazione integrale e i bloccaggi del differenziale al 100% fanno parte della "G" da allora, così come il robusto telaio a longheroni.

Al momento del lancio sul mercato, nella primavera del 1979, era disponibile con una scelta di quattro varianti di motore che coprivano uno spettro di prestazioni da 72 CV a 156 CV. I clienti potevano scegliere tra una Cabrio a passo corto o modelli Station Wagon con passo corto o lungo. Nel 1989 i modelli della serie 463 segnarono l'inizio di un processo evolutivo per il fuoristrada che non puntava solo a tenere il passo con il progresso tecnico. È stata un'evoluzione che ha anche portato una base di fan in costante espansione e ha sottolineato il suo carattere di veicolo esclusivo per ogni occasione. Dal 1993 assume ufficialmente il nome di Classe G. I modelli della Classe G utilizzati per la ‘Papamobile’ sono famosi in tutto il mondo. La prima di queste auto di rappresentanza per il Santo Padre è stata la Mercedes-Benz 230 C, con finitura in madreperla e una speciale copertura in vetro. Ha accompagnato Papa Giovanni Paolo II in tutti i suoi viaggi, dal 1980 in poi. Il 25° anniversario della Classe G è stato segnato dall'arrivo sul mercato di un modello molto speciale, in collaborazione con Mercedes-AMG: la G 55 AMG Kompressor. Il motore a otto cilindri (476 CV, 700 Nm di coppia) ha regalato all’iconico fuoristrada un livello di prestazioni senza precedenti e ha dimostrato l'enorme potenziale di Classe G. La G 500 4x4² del 2015 ha aggiunto all'equazione interni esclusivi, oltre ad un'altezza da terra di 45 centimetri e impressionanti prestazioni in fuoristrada. Con la Mercedes-Maybach G 650 Landaulet, l'iconica G si è reinventata ancora una volta nel 2017. Con il suo V12, gli assi a portale, la capote ad azionamento elettrico e l’allestimento specifico esclusivo per i sedili posteriori, questo fuoristrada molto speciale, limitato a 99 unità, soddisfa le aspettative dei clienti che richiedono i più alti standard.