Siete qui:

  1. Home
  2. Crossover
  3. TEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

TEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

Stefano Signori | 05 novembre 2011 19:36

TEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

 

Con  l'introduzione  della  Countryman   la  Mini  ha  infranto  molti  tabù  rispetto  alla  gloriosa  citycar  ideata  da  Alec  Issigonis, grazie  alla  nuova  configurazione  a  quattro  porte  e, soprattutto, all'adozione  della  trazione  integrale  che  equipaggia  la  versione  ALL4.

 

Se non fosse per il vistoso logo posto sul portellone, persino Alec Issigonis, il geniale progettista che nel 1959 disegnò la Mini,TEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4 stenterebbe a riconoscere nella Countryman, un’evoluzione della sua celebre creatura. Oltre alla taglia extra-large, impensabile per una city-car dell’epoca, la Countryman ha infatti infranto parecchi altri tabù, presentandosi con quattro pratiche portiere e 5 posti veri, con un motore diesel di ultima generazione potente ma anche parsimonioso nei consumi e, udite udite, con la trazione integrale permanente, per esaltare la tenuta di strada in condizioni climatiche avverse e favorire eventuali digressioni off-road. Tutto questo, all’insegna della massima raffinatezza, come del resto accade per tutti i modelli della gamma Mini che, riportata in auge dalla BMW, ha dismesso i panni di utilitaria economica, per trasformarsi in una vera e propria icona, adeguata anche nel prezzo agli elevati standard della Casa tedesca che la produce. Lunga 4,11 metri, ben 39 centimetri in più del classico modello a tre porte, la Countryman è cresciuta di 11 centimetri in larghezza ed èTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4 lievitata di ben 15 centimetri in altezza: in pratica un’altra auto, che riprende lo stile inconfondibile di tutte le Mini soprattutto nel massiccio frontale con i tipici fari arrotondati e se ne discosta nettamente nella vista laterale ed in quella posteriore. All’altezza della tradizione, inaugurata dieci anni fa con la rinascita del marchio Mini sotto l’egida BMW, sono gli interni, che anche su questo modello mantengono l’impostazione estremamente originale ed esclusiva di tutte le Mini, con il vantaggio in più, di offrire un’abitabilità nettamente superiore ed un vano bagagli che, grazie ai sedili posteriori abbattibili, si adegua facilmente ad ogni esigenza di carico. Spinta da un brillante turbodiesel di 2.0 litri da 143 cavalli, la versione Cooper SD con trazione integrale permanente ALL4, raggiunge i 195 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 km/h in 9,4 secondi. Le elevate prestazioni di questo modello, che a richiesta può essere equipaggiato (come ilTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4 modello utilizzato per la nostra prova) con cambio automatico Steptronic a 6 marce, si abbinano ad un consumo medio decisamente contenuto di 4,9 litri/100 km e ad emissioni di CO2 che si attestano in media a 130 gr/km. Proposta con un raffinato allestimento ed una completa dotazione accessoristica, la Countryman offre al pari delle altri modelli Mini, ampie possibilità di personalizzazione che, se da un lato consentono al cliente di crearsi un’auto davvero unica, incidono parecchio sul prezzo finale. Ma questo per i fan della Mini, non è certo una novità.



TRAZIONE 4x4TEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

Prima Mini della storia a quattro ruote motrici, la Countryman dispone di un sofisticato sistema a controllo elettronico denominato ALL4 che, direttamente derivato dall’xDrive di BMW, assicura un’eccellente motricità su qualsiasi fondo stradale. In condizioni di normale aderenza la coppia motrice viene inviata quasi totalmente all’avantreno, mentre sui terreni più accidenti e sui fondi a scarsa aderenza, la potenza è trasferita anche al retrotreno con un rapporto che può arrivare fino al 100% nelle situazioni più estreme.


VERSIONI & PREZZITEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

 

La gamma della Mini Countryman si articola in ben 11 modelli, di cui 4 con trazione integrale ALL4. A disposizione della clientela, 5 motorizzazioni: tre a benzina con cilindrata di 1.6 litri e potenze rispettivamente di 98, 122 e 184 CV, alle quali si aggiungono due turbodiesel di 1.6 litri da 111 CV e di 2.0 litri da 143 cavalli. Tutte le versioni sono equipaggiate con cambio manuale o automatico a 6 marce.

Questi sono i prezzi su strada:

MINI ONE COUNTRYMAN------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 21.275

MINI COOPER COUNTRYMAN----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 23.292

MINI COOPER S COUNTRYMAN-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 27.729

MINI COOPER S COUNTRYMAN ALL4----------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 29.292

MINI ONE D COUNTRYMAN--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 22.939

MINI COOPER D COUNTRYMAN---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 25.006

MINI COOPER D COUNTRYMAN AUT.-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 26.670

MINI COOPER D COUNTRYMAN ALL4---------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 26.720

MINI COOPER D COUNTRYMAN ALL4 AUT.------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 28.384

MINI COOPER SD COUNTRYMAN------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 28.737

MINI COOPER SD COUNTRYMAN ALL4---------------------------------------------------------------------------------€ 30.300


EQUIPAGGIAMENTO ACCESSORISTICOTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

Di serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con CD, MP3 e comandi al volante, fari fendinebbia, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, controllo elettronico della stabilità DSC, filtro antiparticolato, cerchi in lega da 17”, regolazione elettrica assetto fari, barre portatutto longitudinali, controllo elettronico della trazione ASC+T, differenziale autobloccante elettronico EDLC, sedili sportivi.

Optional: cambio automatico Steptronic a 6 marce (1.664 euro), interni in pelle (1.482 euro), navigatore satellitare (605 euro), tetto apribile elettrico (1.029 euro), vernice metallizzata (464 euro).


ON ROADTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

I fan della Mini non hanno nulla da temere poiché, a dispetto delle dimensioni incrementate sia in lunghezza che in altezza, la Countryman rimane sempre una Mini e non tradisce il celebre effetto go-kart che fin dagli albori caratterizza la guida di questa inimitabile vettura. L’assetto in ogni circostanza rimane praticamente “piatto” e permette di sfruttare fino in fondo le potenzialità garantite dal super diesel di 2.0 litri da 143 cavalli. Estremamente precisa negli inserimenti ed altrettanto reattiva nei repentini cambi di direzione, la Countryman segue fedelmente gli ordini impartiti dal pilota, dimostrandosi maneggevole e divertente da condurre alla pari delle sorelle minori. Potente, ma anche piacevolmente elastico, tanto da raggiungere la coppia massima di 305 Nm a soli 1.750 giri,TEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4 il generoso quattro cilindri turbodiesel ad iniezione diretta common rail che equipaggia la versione top di gamma della Countryman, trova un valido alleato nel cambio automatico Steptronic a 6 rapporti, che utilizzabile anche in modalità sequenziale, assicura prestazioni di tutto rispetto, con accelerazioni e riprese davvero entusiasmanti. Determinante soprattutto nelle situazioni più impegnative, si rivela poi il sofisticato sistema di trazione integrale permanente ALL4 che, bilanciando automaticamente la trazione sui due assi, garantisce sempre un’elevata motricità, sull’asciutto come sul bagnato o in condizioni metereologiche particolarmente avverse. Non bastassero le quattro ruote motrici, il guidatore può sempre fare affidamento sui controlli elettronici della stabilità DSC e su quello della trazione ASC+T che, sorvegliando costantemente il comportamento della vettura, annullano sul nascere fenomeni indesiderati e pericolosi, come sbandate e perdite di aderenza.


 


OFF-ROADTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

Rispetto al tradizionale modello a tre porte da cui deriva, la Countryman a quattro ruote motrici amplia di parecchio il raggio d’azione dell’esclusiva city-car anglo tedesca, garantendo un’eccellente motricità sui fondi a scarsa aderenza e facilitando brevi escursioni su terreni moderatamente accidentati. Pur con un’impostazione spiccatamente stradale, come risulta ben evidente dall’assetto sportivo con tanto di pneumatici ribassati e dalla limitata altezza dal suolo, la Mini a trazione integrale sfrutta al meglio il valido sistema di trazione integrale permanete ALL4, che partendo da una ripartizione del 50% della coppia motrice sui due assi nelle situazioni meno impegnative, arriva a trasferire fino al 100% della potenza a disposizione al retrotreno nelle condizioni più estreme. Particolarmente utile nei passaggi più impegnativi si rivela inoltre il differenziale posteriore autobloccante elettronico EDLC, che invia la coppia motrice alla ruota in grado di offrire una maggiore presa sul terreno.


LA TECNICA IN SINTESITEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

 

Telaio: scocca portante, 5 porte, 5 posti

Motore: anteriore trasversale, 4 cilindri, ciclo Diesel

Cilindrata: 1.995 cc

Potenza max: 105 KW (143 CV) a 4.000 giri

Coppia max: 305 Nm a 1.750 giri

Distribuzione: doppio albero a camme in testa, 16 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, iniezione diretta common rail

Dimensioni: lunghezza 4.110 mm, larghezza 1.789, altezza 1.561, passo 2.595 mm, carreggiate 1.534/1.559 mmTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

Peso a vuoto: 1.395 kg

Capacità serbatoio: 47 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, MacPherson

Sospensioni posteriori: indipendenti, multilink

Pneumatici: 205/55 R17

Freni: anteriori a disco autoventilanti, posteriori a disco, ABS, EBD

Cambio: automatico a 6 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomandoTEST DRIVE: Mini Cooper SD Countryman ALL4

Diametro di sterzata: 11,6 m

Velocità massima: 195 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 9,4 sec

Emissioni medie di CO2: 130 gr/km

 

Consumi:

Percorso urbano: 5,3 litri/100 km

Percorso extraurbano: 4,7 litri/100 km

Percorso misto: 4,9 litri/100 km




Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori