Siete qui:

  1. Home
  2. Attrazione AWD
  3. CuriositÓ
  4. Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015)

Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015)

| 05 agosto 2015 01:26

Robbie Maddison: Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015)

Spettacolare  impresa  dello  stunt-biker  australiano  Robbie Maddison  che  a  bordo  di  una  moto  KTM  250  SX, opportunamente  modificata  per  navigare  sull'acqua, ha cavalcato  le  onde  dell'oceano  Pacifico  sulle  coste  di  Tahiti (Polinesia  Francese).

 

Se un off-roader con la passione per la nautica può soddisfare la sua vogliaRobbie Maddison: Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015) di avventura a bordo di un 4x4 anfibio, in grado di affrontare senza problemi i più impegnativi percorsi in fuoristrada e navigare in mare come un motoscafo, cosa può fare un appassionato di surf e motociclismo acrobatico? In questo caso riuscire a conciliare le due esigenze potrebbe apparire un tantino più complesso, ma non per l'australiano Robbie Maddison. Stunt-biker campione di freestyle e surfista professionista abituato a cimentarsi con la massima disinvoltura sulle gigantesche onde del Pacifico, Maddison ha costruito una speciale motocicletta con la quale è riuscito a fare surf cavalcando le onde di Tahiti (Polinesia Francese). Nei giorni scorsi sui maggiori tg nazionali sono andati in onda i video delle sue spettacolari evoluzioni nel corso delle quali lo stunt-manRobbie Maddison: Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015) australiano, dopo una lunga corsa nella giungla e attraverso le acque interne di Tahiti, si tuffava a tutta velocità in mare aperto per affrontare onde alte fino a dieci metri.  Superate alcune piroghe e un gruppo di surfisti si è diretto al largo, a caccia dell'onda perfetta che ha affrontato come se fosse su una normale tavola da surf. "Ho trascorso tutta la mia vita su una tavola da surf", ha dichiarato Robbie Maddison nel corso di un'intervista al magazine Rolling Stone", "ma anche il freestyle in moto mi ha dato grandi soddisfazioni poiché ho vinto diversi concorsi in entrambi gli sport e l'idea di combinare queste due mie passioni riuscendo a fare qualcosa che non era mai stato tentato prima, era un sogno che inseguivo da tempo".  L'eccezionale impresa di Maddison si èRobbie Maddison: Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015) svolta in uno dei luoghi più pericolosi del pianeta dove si ritrovano i campioni di surf, situato al largo di Teahupo'o (sulla costa sud-orientale di Tahiti, a circa 70 km da Papeete), dove il campione australiano è riuscito a coronare il suo sogno dopo due anni di preparazione. Per la sua impresa Maddison ha utilizzato una moto KTM 250SX (450 cc) opportunamente modificata, alla quale sono state abbinate due strutture simili alle tavole da surf; una sulla ruota anteriore, più piccola, avente la funzione di timone, e una di maggiori dimensioni in corrispondenza della ruota posteriore; la parte inferiore di quest'ultima (come quella anteriore) sporge libera al di sotto della "tavola" in maniera da assicurare la trazione anche a terra, mentre una speciale tassellatura consentiva diRobbie Maddison: Surf-biker tra le onde (Tahiti 2015) muoversi velocemente in acqua. Il galleggiamento della moto è strettamente legato alla velocità del veicolo per cui bisogna andare sempre a tutto gas, altrimenti il mezzo affonda. "Sono stato molto terrorizzato", ha confessato Maddison al termine della sua cavalcata tra le onde, "poiché ad un certo punto non vedevo più nulla, respiravo a fatica, e tutto intorno a me stava diventando bianco".  Gli operatori video che seguivano l'impresa dall'elicottero sono rimasti col fiato sospeso quando la moto di Maddison è scomparsa sotto la gigantesca onda che stava cavalcando, ma dopo alcuni interminabili secondi il surf-biker è spuntato nuovamente all'orizzonte a bordo della sua KTM dopo aver cavalcato e domato la grande onda di Tahiti.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori