Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Mercedes G-Class MY 2019 prima di Detroit

Mercedes G-Class MY 2019 prima di Detroit

| 05 gennaio 2018 18:43

Mercedes G-Class MY 2019 prima di Detroit
Mancano ormai meno di dieci giorni all’apertura del Salone di Detroit e la corsa alle anticipazioni è già in grande fermento.  Una delle novità più attese del NAIAS (North American International Auto Show) 2018 riguarda quest’anno proprio il mondo dei fuoristrada, con il debutto in anteprima mondiale della nuova Mercedes G-Class MY 2019.

 

Dopo il primo contatto “top secret” di novembre a Stoccarda, e leMercedes G-Class MY 2019 prima di Detroit anticipazioni relative agli interni svelate il mese scorso, la Mercedes ha diffuso nuove informazioni sul veicolo; oltre a una serie di immagini relative ai test effettuati nei dintorni di Graz che ritraggono il veicolo nella tradizionale livrea “camouflage”. Progettata per essere all'altezza del suo predecessore, la nuova Mercedes G-Class è stata sviluppata attraverso un ampio programma di sviluppo attraverso una ampia serie di test drive. Prove che, oltre a svolgersi nelle più disparate condizioni climatiche in ogni parte del mondo, sono state realizzate anche nel comprensorio alpino del monte Schöckl  (1.445 metri) situato vicino alla città austriaca di Graz, sede dello stabilimento dove viene costruita la G-Class. Per garantire che la massima motricità nell’affrontare i terreni più difficili, la nuova G-Class continua ad utilizzare lo stesso robustoMercedes G-Class MY 2019 prima di Detroit telaio che ha sempre contraddistinto questo modello, oltre alle marce ridotte e ai tre differenziali bloccabili al 100%. Gli ingegneri della Stella non si sono tuttavia fermati qui poiché hanno sviluppato una sospensione anteriore indipendente e un nuovo assale anteriore che consente alla G-Class di superare le capacità fuoristrada del suo predecessore. Anche l'assale posteriore è nuovo e la Mercedes ha dichiarato che questa soluzione consente al veicolo di affrontare con la massima disinvoltura i percorsi più estremi. Notevolmente migliorati gli angoli di attacco e uscita (31° e 32°) e la capacità di guado (70 cm la profondità massima), mentre l’altezza minima da terra tra i due assi è di 241 mm e la pendenza massima superabile arriva al 100%. Per quanto riguarda la marcia in fuoristrada la nuova G-Class è equipaggiata con l’altrettanto inedita modalità di guida G-Mode, che si attiva non appena si inseriscono le marce ridotte o viene selezionato uno dei tre blocchi differenziali. La Casa dichiara che la modalità G-Mode garantisce la massima versatilità in fuoristrada, intervenendo sull’acceleratore, sullo sterzo e sul  sistema di smorzamento regolabile. La Mercedes ha inoltre confermato che la nuova G-Class presenta una inedita trasmissione automatica 9G-TRONIC, abbinata ad un convertitore di coppia appositamente progettato per questo modello, che assicura al lussuoso fuoristrada una maggiore silenziosità, maggior comfort e consumi più efficienti. La ripartizione della coppia motrice prevede il trasferimento del 40% all’asse anteriore e il restante 60 percento all'asse posteriore; le marce ridotte possono essere inserite fino ad una velocità massima di 40 kmh, con un cambio di rapporto di trasmissione da 1,00 a 2,93. E’ possibile inoltre passare dalle marce ridotte alle marce alte fino ad una velocità massima di 70 kmh. Il rapporto di trasmissione con le ridotte inserite è significativamente più corto rispetto al modello precedente (2.1), e fa la differenza quando si affrontano ostacoli molto difficili. Per utilizzi in fuoristrada particolarmente estremi, sono disponibili infine pneumatici off-road da 18 pollici.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori