Siete qui:

  1. Home
  2. Fuoristrada
  3. Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Stefano Signori | 04 settembre 2012 16:04

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Trasformatosi  nel  corso  degli  anni  da  fuoristrada “duro  e  puro” in  un  elegante  e  polivalente  4x4, il  Mitsubishi  Pajero  mantiene  inalterate  le  sue  straordinarie  capacità  off-road  grazie  al  potente  propulsore  da  200  cavalli  abbinato  all'ultima  versione  del  sofisticato  sistema  di  trazione  integrale  Super  Select.

 

Costantemente aggiornato e migliorato, il Pajero ha compiuto nel corso degli anni una completa metamorfosi,Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle che l’ha trasformato da fuoristrada puro a mezzo polivalente, in grado di muoversi con eguale efficacia su qualsiasi terreno. La più recente versione del 4X4 giapponese conferma questo progressivo cambiamento, con un comportamento stradale davvero sorprendente che, pur lasciando intatte le sue fenomenali doti off-road, lo avvicina ancor di più alle moderne sport-utility. Tratti distintivi del “Model Year 2012” sono costituiti da un leggero restyling esterno che si è concretizzato con il modellamento del paraurti anteriore e con l’adozione di una nuova mascherina, più elegante ma forse meno grintosa della precedente, a cui si aggiungono inediti cerchi in lega da 18 pollici e barre portatutto sul tetto di colore nero. Internamente debuttano nuove finiture per plancia e pannelli porte che rendono ancora piùTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle accogliente l’abitacolo, oltre a inedite tonalità di rivestimenti e abbinamenti cromatici. Dal punto di vista tecnico il Pajero MY 2012 ripropone l’ultima evoluzione del generoso quattro cilindri turbodiesel 3.2 DI-D da 200 cavalli, che sulla versione Instyle è abbinato di serie al cambio automatico/sequenziale “INVECS-II” con Sport Mode a 5 rapporti. Potente, ma anche particolarmente elastico, come dimostra la straripante coppia motrice, che raggiunge un picco di 441 Nm a soli 2.000 giri, il collaudato 3.2 DI-D permette al Pajero 3 porte di raggiungere i 200 km/h di velocità massima, di scattare da 0 a 100 km/h in 10,4 secondi e di trainare rimorchi fino ad un peso di ben 3.500 kg. Dotato di filtro antiparticolato DPF questo generoso propulsore si dimostra oltretutto piuttosto parco nella richiesta di carburante e decisamente “pulito”; inTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle media sono infatti sufficienti 8,2 litri di gasolio per percorrere 100 chilometri, mentre le emissioni di CO2 si attestano a 217 gr/km. In grado di muoversi con eguale efficacia su qualsiasi terreno anche nelle condizioni più estreme, il Pajero MY 2012 come il modello che l’ha preceduto deve gran parte delle sua versatilità al collaudato sistema di trazione integrale permanente “Super Select SS4-II” che con i suoi programmi specifici, offre in qualsiasi circostanza la massima libertà di movimento.


 

TRAZIONE  4x4

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P InstyleCome il precedente modello, anche il Pajero 3.2 DI-D Instyle MY 2012 si affida al sofisticato sistema di trazione integrale Super Select SS4-II che, per garantire un’eccellente motricità su qualsiasi terreno, prevede quattro differenti modalità d’utilizzo, selezionabili tramite l’apposita leva posta vicino a quella del cambio. Con la funzione 2H ideale sull’asfalto, la trazione è solo posteriore, mentre inserendo la modalità 4H, operazione che si può compiere anche in movimento purché non si superino i 100 km/h, la trazione diventa integrale. Sui fondi più sconnessi è consigliabile passare alla funzione 4HLC, che ripartisce la coppia motrice 50/50 tra i due assi o a quella 4LLC con marce ridotte. Nelle situazioni più critiche, è possibile inoltre bloccare con l’apposito tasto posto in plancia, il differenziale posteriore, così da ottenere la massima trazione anche sui terreni cedevoli.

 

VERSIONI  &  PREZZI

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P InstyleRazionalizzata per rispondere meglio alle richieste della clientela, la gamma del nuovo Pajero si articola in 5 versioni, con due varianti di carrozzeria (3 o 5 porte) e tre diversi allestimenti (Invite, Intense, Instyle). Uguale invece per tutti i modelli la motorizzazione, costituita dal potente turbodiesel 3.2 DI-D da 200 cavalli, che a seconda delle versioni è abbinata ad un cambio manuale o automatico sempre a 5 rapporti.


Questi sono i prezzi su strada:

 

PAJERO 3.2 DI-D 16V 3p. INVITE-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 37.550

PAJERO 3.2 DI-D 16V 3p. INTENSE---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 40.650

PAJERO 3.2 DI-D 16V 3p. INSTYLE--------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 47.350

PAJERO 3.2 DI-D 16V 5p. INTENSE--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 43.650

PAJERO 3.2 DI-D 16V 5p. INSTYLE---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------€ 50.350

 

EQUIPAGGIAMENTO  ACCESSORISTICO

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P InstyleDi serie: airbag frontali, laterali ed a tendina, ABS con EBD, climatizzatore automatico, impianto stereo con comandi al volante, fendinebbia, interni in pelle, filtro antiparticolato DPF, pedane laterali, cambio automatico a 5 rapporti, specchietti regolabili e riscaldabili elettricamente, navigatore satellitare, controllo elettronico della stabilità MASC, controllo elettronico delle trazione MATC, vetri posteriori oscurati, cruise control, cerchi in lega da 18 pollici, sensori di parcheggio posteriori, tetto apribile elettricamente.

Optional: vernice metallizzata (790 euro).

 

ON  ROAD

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P InstyleGuidabilità, comfort e piacere di guida hanno ben poco a che spartire con la rudezza e l’essenzialità dei fuoristrada di un tempo, ma al contrario rappresentano veri e propri punti di forza del nuovo Pajero. Ben supportata dall’ultima evoluzione del brillante 4 cilindri turbodiesel ad iniezione diretta common rail da 200 cavalli, la versione 3.2 DI-D Instyle assicura un livello prestazionale davvero elevato, che può contare anche sulla straordinaria coppia motrice erogata da questo fantastico propulsore e sulla presenza del valido cambio automatico “INVECS-II” con Sport Mode a 5 rapporti, che per una conduzione ancora più grintosa può essere utilizzato in funzione sequenziale. Con ben 441 Nm di coppia massima disponibili a soli 2.000 giri, il Pajero stacca tempi di accelerazione e ripresa non indifferenti, che considerando anche la massa superiore alle 2Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle tonnellate, rendono senz’altro più appagante la guida in città e sui percorsi misti. Pur caratterizzato come in passato da un rollio piuttosto evidente, il Pajero MY 2012 si avvantaggia nelle guida su strada delle presenza dei sistemi elettronici MASC e MATC per il controllo rispettivamente della stabilità e della trazione, che contrastano efficacemente gli eventuali errori commessi dal guidatore nell’impostazione delle traiettorie e nel dosaggio della rilevante potenza a disposizione. Ovviamente a tenere incollato alla strada il Pajero sull’asciutto come sul bagnato, contribuisce in maniera determinante il collaudato sistema di trazione integrale permanente, che con la modalità 4H distribuisce automaticamente la coppia motrice sui due assi, per garantire un’eccellente tenuta anche nelle condizioni più insidiose.

 

OFF-ROAD

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P InstylePiù elegante e raffinato, ma sempre estremamente efficace quando si passa dalle strade asfaltate ai terreni più accidentati, il Pajero MY 2012 non tradisce certo le sue origini e recita come in passato un ruolo da protagonista quando lo si sfrutta nell’off-road più impegnativo. Alle innate doti fuoristradistiche del massiccio 4X4 giapponese, la versione 3.2 DI-D Instyle aggiunge oltre alla ragguardevole riserva di potenza offerta dai 200 cavalli ed alla considerevole coppia motrice, la praticità del cambio automatico a 5 rapporti, che nella maggior parte dei casi assicura un considerevole aiuto per il pilota, permettendogli di concentrasi unicamente sul percorso da seguire. Inarrestabile grazie al sofisticato sistema diTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle trazione “Super Select SS4-II con tanto di marce ridotte, la pratica versione a tre porte può inoltre contare su ingombri decisamente ridotti, che sui fondi più impervi si traduce in un’eccellente maneggevolezza. La notevole altezza da terra e le robuste sospensioni dall’ampia articolazione, facilitano non poco le escursioni sui terreni più sconnessi, che si possono affrontare senza troppi problemi, con le marce ridotte innestate ed un filo di gas, permettendo così al Pajero di esprimere tutto il suo potenziale.

 

LA  TECNICA  IN  SINTESI

Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P InstyleTelaio: monoscocca con longheroni e traverse, 3 porte, 5 posti

Motore: anteriore longitudinale, 4 cilindri, ciclo diesel

Cilindrata: 3.200 cc

Potenza max: 147 KW (200 CV) a 3.800 giri

Coppia max: 441 Nm a 2.000 giri

Distribuzione: doppio albero a camme in testa, 16 valvole

Alimentazione: forzata con turbocompressore, iniezione diretta common rail

Dimensioni: lunghezza 4.385 mm, larghezza 1.875, altezza 1.870, passo 2.545, carreggiate 1.560/1.560Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Peso a vuoto: 2.120 kg

Capacità serbatoio: 69 litri

Sospensioni anteriori: indipendenti, a bracci trasversali

Sospensioni posteriori: indipendenti tipo Multi-link

Pneumatici: 265/60 R 18

Freni: a disco autoventilanti, ABS, EBD

Cambio: automatico a 5 marce

Sterzo: a cremagliera con servocomando

Angolo di attacco: 34°Test Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Angolo di dosso: 24°

Angolo di uscita: 24°

Altezza minima da terra: 225 mm

Pendenza massima superabile: 35°

Capacità di guado: 700 mm

Diametro di svolta: 10,6 m

Velocità massima: 180 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 10,4 secTest Drive: Mitsubishi Pajero 3.2 DI-D 16V 3P Instyle

Emissioni medie di CO2: 217 gr/km

Consumi

Percorso urbano: 9,9 litri/100 km

Percorso extraurbano: 7,3 litri/100 km

Percorso misto: 8,2 litri/100 km




Commenti

Inviato da Palumbo G. il 16 dicembre 2012 12:17

Di tutto rispetto, ma non si svaluta in modo esagerato?
Saluti

P.G.
Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori