Siete qui:

  1. Home
  2. 4x4 stradali
  3. Subaru Forester E-Boxer Model Year 2020

Subaru Forester E-Boxer Model Year 2020

Stefano Signori | 01 dicembre 2019 15:18

Subaru Forester E-Boxer Model Year 2020

Con l’inedita motorizzazione e-Boxer, per la Subaru Forester inizia una nuova era, in cui agli abituali valori che hanno fatto la fortuna di questo modello, al top del segmento per quanto riguarda versatilità e prestazioni off-road, si aggiunge una propulsione ibrida  più efficiente e rispettosa dell’ambiente.

 

Forte di un’esperienza che può contare su ben 19,6 milioni di motori boxerSubaru Forester E-Boxer Model Year 2020 prodotti e su 18,5 milioni di vetture dotate di trazione integrale AWD, Subaru lancia sul mercato italiano la nuova  Forester e-Boxer che realizzata con una configurazione specifica per il mercato europeo, abbatte consumi ed emissioni, permettendo addirittura di viaggiare per un massimo di 1,6 chilometri ad una velocità di 40 km/h, in modalità totalmente elettrica. Completamente rinnovata rispetto al precedente modello, la Forester MY20 esprime tutta la sua dinamicità, con un’estetica aggiornata, con interni ancora più raffinati e con la nuova piattaforma SGP (Subaru Global Platform) che, oltre a determinare maggiori dimensioni grazie al passo incrementato di 29 mm, presenta  una rigidità torsionale aumentata del 70%, così da migliorare del 40% l’assorbimento di energia in caso di impatto ed ottenere una diminuzione del rollio del 50%.

Cuore della Forester ibrida è certamente il motore quattro cilindri boxer di 2.0 litri da 150 cavalli, completamente rivisto, con ben l’80% di componenti nuovi, è abbinato ad un’unità elettrica da 12,3 kW (16,6 CV), installata longitudinalmente all’interno della scatola del cambio Lineartronic. La batteria agli ioni di litio ad alte prestazioni da 118 CV è sistemata in un apposito contenitore ventilato posto al di sotto del vano bagagli, sopra l’assale posteriore in posizione trasversale, in modo da non sottrarre spazio al vano di carico e da mantenere invariate le doti di handling della vettura. Con l’aggiunta del motore elettrico, il peso complessivo dell’auto è di 1.656 kg. in ordine di marcia, solo 110 kg. in rispetto al modello precedente. La nuova Forester e-Boxer raggiunge i 188 km/h di velocità massima e scatta da 0 a 100 km/h in 11,8 secondi.

Il sistema e-Boxer consente alla Forester di muoversi secondo tre tipologie d’utilizzo.

EV driving: è in funzione il solo motore elettrico, la vettura viaggia silenziosamente e senza vibrazioni a zero emissioni sfruttando la carica delle batterie; questa situazione si verifica prevalentemente nella marcia in città, con frequenti start&stop e dove le prestazioni (accelerazione e velocità) richieste sono normalmente basse.

Motor Assist driving: quando il pilota preme di più sull’acceleratore, il sistema avvia il motore termico e ne combina la potenza con quella fornita dal motore elettrico, dando luogo ad un’accelerazione più brillante, fluida ed efficiente in termini di consumi.

Engine driving: alle velocità più alte è in funzione il solo motore termico che provvede anche alla ricarica delle batterie.

Il risultato finale è che la Forester e-BOXER è più efficiente in termini di consumi di carburante e meno inquinante dal punto di vista delle emissioni.

Il sistema costituito da motore  elettrico e batterie gode di una garanzia di 8 anni o 160.000 km.

Entrambi i motori, termico ed elettrico, sono abbinati ad un cambio automatico CVT a variazione continua Lineartronic appositamente sviluppato, che supporta la trazione integrale permanente Symmetrical AWD con ripartizione attiva della coppia, anch’esso ottimizzato per ridurre i consumi, mantenendo invariata l’accelerazione. Il cambio CVT Lineartronic può funzionare anche in modalità manuale tramite le due palette poste nella parte posteriore del volante che consentono di utilizzare 7 diversi rapporti “virtuali” di trasmissione.  Data la natura del cambio a variazione continua, si tratta di 7 punti fissi di posizionamento del cambio, programmati nella centralina di gestione.

In grado di migliorare le prestazioni soprattutto in fase di accelerazione e ripresa la nuova motorizzazione ibrida e-Boxer riduce di circa l’11% i consumi, che si attestano in media a 8,1 litri/100 km (ciclo WLTP), mentre le emissioni di CO2 fanno registrare in media un valore di 185 gr/km.

Oltre che sul valido sistema di gestione dell’erogazione della potenza SI Drive, selezionabile sulle due modalità “Intelligent” e “Sport” per privilegiare a seconda delle circostanza, il contenimento dei consumi o la brillantezza di guida, la nuova Forester e-Boxer può contare anche su una nuova versione dell’X-Mode, aggiornato con nuove funzioni.  Per il loro controllo è stato aggiunto un comando a rotazione nel tunnel centrale che gestisce la commutazione tra due modalità a seconda dello scenario di guida. Per far sì che la vettura sia predisposta per qualsiasi insidia del terreno, sono state programmate due modalità di azionamento dell’X-MODE: SNOW/DIRT (superficie stradale irregolare come neve o sterrato); DEEP SNOW/MUD (superfici in cui le ruote possono essere sommerse o imprigionate, come ad esempio neve fresca, fango o sabbia). Grazie al controller centrale si possono selezionare prima di affrontare il passaggio critico.

Le due differenti modalità d’intervento si possono riassumere in:

se è impostato “DEEP SNOW/MUD” il controllo di trazione viene momentaneamente inibito. Contemporaneamente la gestione del motore termico si predispone per generare rapidamente la massima coppia motrice. In questa modalità lo slittamento delle ruote motrici consente alla vettura di liberarsi da una eventuale morsa di fango o neve fresca;

nell’impostazione SNOW/DIRT rimane inserito il controllo di trazione e la gestione del motore segue una curva di coppia meno ripida.

Le due impostazioni appaiono chiaramente indicate nel display multifunzione.

Al top della categoria per quanto riguarda le dotazioni di sicurezza, la Forester e-Boxer ai noti sistemi di assistenza alla guida, quali l’EyeSight, l’Adaptive Cruise Control ed il Pre-collision Braking System aggiunge il Driver Monitoring System una nuova tecnologia di riconoscimento facciale che regola automaticamente le impostazioni del conducente (posizione del sedile, angoli degli specchietti, preferenze di temperatura del veicolo), il Reverse Automatic Breaking che aiuta ad evitare incidenti in retromarcia riducendo i danni in caso di collisioni e l’Emergency Lane Keep Assist che una volta rilevata la presenza di veicoli in avvicinamento da destra e da sinistra, avverte il guidatore che intende cambiare corsia, agendo sul volante. La nuova Subaru Forester e-Boxer è disponibile in tre versioni: Free € 35.000, Style € 38.500 e Premium € 43.000.

 

ON & OFF-ROAD

Giunta alla quinta generazione e prodotta a partire al 1977 in ben 3,9 milioni di esemplari, dei quali 339.000 venduti in Europa, la Forester è l’auto più rappresentativa del marchio Subaru e quindi quella più adatta ad introdurre la rivoluzione elettrica, che con la nuova motorizzazione e-Boxer debutta sotto forma di mild hydrid, in attesa dei modelli che in un futuro non troppo lontano porteranno la casa delle Pleiadi all’elettrico puro. Con questa soluzione, che abbatte consumi ed emissioni di CO2 senza far lievitare troppo il prezzo di listino, la Forester guadagna quindi parecchio in efficienza e piacere di guida che, grazie alla spinta contemporanea garantita dal motore a benzina e dall’unità elettrica, favorisce ottime prestazioni soprattutto in fase di accelerazione e ripresa. Certo i maggiori benefici in termini di risparmio di carburante si ottengono sfruttando il più possibile l’utilizzo del motore elettrico, che si ricarica in frenata o durante la sosta con l’apporto del motore termico se il livello di carica è bassa. In ogni caso per risparmiare carburante è consigliabile adottare una guida attenta e poco aggressiva. Nel caso invece di accelerazioni a pieno carico, il motore termico è supportato dal motore elettrico, per avere le massime prestazioni e per rendere la marcia più fluida possibile. Come abbiamo potuto verificare nel nostro test su percorsi cittadini, extraurbani, autostradali e anche nell’off-road più impegnativo, reso quasi proibitivo dalle pessime condizioni atmosferiche, la Forester e-Boxer è davvero un’auto versatile ed affidabile, perfettamente in grado si muoversi in tutta sicurezza su qualsiasi terreno. Ancora più confortevole e sicura del modello precedente, la nuova ibrida della Casa giapponese conferma le sue eccellenti doti stradali derivanti anche dal telaio decisamente più rigido e la proverbiale efficacia off-road che, oltre al noto sistema di trazione integrale AWD, prevede una ragguardevole altezza da terra (220 mm) e le nuove funzioni dell’X-Mode. Se a tutto questo aggiungiamo l’efficacia del cambio automatico Lineartronic utilizzabile anche in modalità sequenziale e la validità del sistema EyeSight, che tramite due telecamere stereo monitora ciò che si trova davanti alle vettura per avvisare il conducente di eventuali situazioni di pericolo, si può senz’altro affermare che guidare La Forester e-Boxer sia davvero piacevole e poco impegnativo, anche nelle situazioni più impegnative.