Siete qui:

  1. Home
  2. Concept
  3. BMW Concept X2 al Mondial de l'Automobile

BMW Concept X2 al Mondial de l'Automobile

| 01 ottobre 2016 10:28

BMW Concept X2 al Mondial de lAutomobile di Parigi 2016

 

Con la BMW Concept X2 il BMW Group presenta al Salone dell’automobile di Parigi 2016 la novità nel segmento delle vetture compatte. La vettura ha un design indipendente, che la distingue dagli altri modelli della Serie X, ispirato anche alla storia dei modelli Coupé di BMW. Il risultato è un concept sportivo, urbano e compatto.

La BMW Concept X2 è la vettura per le persone attive che cercano l’unione di piacere e funzione”, ha dichiarato Adrian van Hooydonk, Responsabile BMW Group Design. “La Concept svela una sfaccettatura nuova ed emozionante del marchio BMW nel segmento delle vetture compatte”.

 

Il design: abbinamento riuscito di dinamismo e robustezza

BMW Concept X2 al Mondial de lAutomobile di Parigi 2016Nel design della BMW Concept X2 apparenti contraddizioni si fondono in uno statement unico. “La BMW Concept X2 combina la gestualità veloce e le proporzioni basse di un modello Coupé con l’architettura robusta di una vettura della Serie X. È un’automobile sportiva dal carattere marcato con la quale apriamo al marchio BMW delle affascinanti nuove possibilità nel design”, afferma Karim Habib, Responsabile BMW Design.

Già le proporzioni lasciano riconoscere il carattere indipendente della BMW Concept X2. Mentre le grandi ruote e il tipico two-box design sottolineano il carattere funzionale dei modelli X, il passo lungo, la linea del tetto allungata, gli sbalzi corti e il montante C fortemente inclinato in direzione di guida rendono il corpo vettura basso e sportivo. L’interazione delle superfici con cladding scuro con la vernice della vettura nella tinta fortemente espressiva “luminous red” lascia apparire la silhouette ancora più snella.

 

Due sfaccettature, un carattere: la fiancata

BMW Concept X2 al Mondial de lAutomobile di Parigi 2016Nella sezione superiore della fiancata della vettura dominano elementi stilistici sportivi. La linea del tetto allungata e la grafica bassa dei cristalli laterali creano un’immagine slanciata. La greenhouse si snellisce nella sua evoluzione verso il posteriore, formando una sezione di spalla atletica. La cornice della grafica dei cristalli laterali e la base bipartita dello specchietto retrovisore esterno, entrambe realizzate in alluminio spazzolato, creano dei raffinati tocchi stilistici. Lo spessore marcato del profilo in alluminio crea un contrasto intenso. La grafica dei cristalli laterali sfocia in un’interpretazione dinamica del gomito dell’ingegnere Hofmeister. In combinazione con il logo sul montante C, uno stilema classico/sportivo della tradizione BMW di modelli Coupé, esso si trasforma in un dettaglio che la rende inconfondibile. Il grande spoiler del tetto, verniciato nel colore della carrozzeria, si estende liscio sopra il parabrezza nero. Nella sezione della coda, lo spoiler che fuoriesce dai montanti C conferisce alla BMW Concept X2 la sua sagoma sportiva.

Nella parte inferiore della fiancata, l’attenzione cade subito sui tipici elementi dei modelli della Serie X. Superfici muscolose, passaruota grandi e la protezione antincastro accennata del brancardo formano un contrasto emozionante con gli elementi dinamici della sezione superiore. I dettagli delle superfici laterali abbinano grandi volumi modellati morbidi con bordi di precisione, esprimendo così una presenza atletica. Il lavoro accurato eseguito sulle superfici accentua inoltre i passaruota quasi quadrati, tipici dei modelli BMW X che accolgono grandi ruote in lega da 21 pollici. Il loro marcato design a raggi sdoppiati, in ottica bicolore e fortemente tridimensionale, dà seguito al contrasto di dinamismo e robustezza. Pneumatici dal profilo grosso anticipano il divertimento di guida sullo sterrato. Il brancardo nel colore della carrozzeria con elementi esagonali modellati all’interno conclude l’immagine robusta verso la strada.

 

Dinamismo e presenza: il frontale

BMW Concept X2 al Mondial de lAutomobile di Parigi 2016Anche il design del frontale della BMW Concept X2 accoppia elementi dinamici a un linguaggio formale robusto. Volumi ricavati da un design pulito e bordi sottili formano una sezione frontale dal look molto presente e contemporaneamente sportivo. Il parabrezza basso appare fondersi nel tetto panoramico scuro e, in combinazione con il doppio rene interpretato ex novo e le grosse prese d’aria, lascia apparire più basso il frontale. Il doppio rene è inserito leggermente più in basso rispetto ai gruppi ottici e anche la presa d’aria centrale è stata abbassata rispetto alle due esterne, così da avvicinare esteticamente la sezione centrale della vettura alla strada, sottolineando il dinamismo del modulo frontale.

Il doppio rene incastonato al centro del modulo frontale capovolge la conosciuta forma trapezoidale, allargandosi verso il basso. Insieme alla larghezza del frontale e alla presenza robusta, questo statement marcato sottolinea l’indipendenza della BMW Concept X2. All’interno del doppio rene, la plasticità delle asticelle fortemente inclinate forma un marcato shark-nose. Le asticelle conferiscono alla sezione profondità e un’immagine scolpita.

I tubi dei gruppi ottici dalla sagoma liscia offrono un’interpretazione esagonale della classica immagine del doppio proiettore circolare BMW. La tecnologia laser utilizzata non fornisce solo una grafica delle luci molto liscia. La X blu al centro dei tubi esagonali genera inoltre un tocco stilistico fortemente tecnico.

La grembiulatura anteriore viene dominata dalla grossa presa d’aria centrale che sotto il doppio rene provvede a un volume d’aria di raffreddamento sufficiente. A destra e sinistra una presa d’aria triangolare, più piccola, accentua l’immagine larga. Le robuste lamelle inserite orizzontalmente creano un contrappunto deciso rispetto alla configurazione dinamica della grembiulatura anteriore, esaltando con questo dettaglio del modulo frontale lo stile tipico di un modello X.


Uno statement forte: la coda

BMW Concept X2 al Mondial de lAutomobile di Parigi 2016La coda della BMW Concept X2 conclude il design esterno con un’immagine dal carattere forte. Una serie di elementi che ne accentuano la larghezza, come il parabrezza sottile e l’andamento orizzontale delle linee, riducono l’impressione di altezza, sottolineando la sportività della BMW Concept X2. In questa prospettiva si riconosce come il parabrezza si immerge elegantemente nello spoiler, accentua l’indole sportiva. Contemporaneamente, l’attenzione cade sulla sagoma avvolta della greenhouse che forma una spalla forte ed esalta così l’immagine larga e muscolosa della vettura. Sotto la greenhouse il disegno affilato delle luci posteriori trasmette un’aria di dinamismo. La nuova interpretazione della caratteristica forma a L delle luci presenta l’elemento LED come una scultura luminosa tridimensionale che spunta dalla coda.

Tra le luci posteriori è stato applicato il logo BMW, sotto il quale la conclusione quasi a filo di cofano del bagagliaio e grembiulatura posteriore forma un’immagine in sé completa che esprime fortemente il chiaro linguaggio formale. Il cladding scuro sottostante solleva esteticamente la coda, lasciando apparire contemporaneamente più snella la sezione superiore. La grembiulatura posteriore verniciata nel colore della carrozzeria forma una conclusione dinamica verso la strada: due grandi terminali di scarico montati alle estremità sottolineano la presenza larga, mentre le superfici circostanti riprendono la tripartizione e la forma delle prese d’aria anteriori.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori