Siete qui:

  1. Home
  2. PROVE E DINTORNI
  3. Saloni
  4. Lamborghini LM 002 al 31° Automotoretrò

Lamborghini LM 002 al 31░ Automotoretr˛

| 01 febbraio 2013 20:10

Lamborghini LM 002 al 31° Automotoretrò

 

Nel corso della 31° edizione di Automotoretrò, in progamma a Lingotto Fiere (Torino) dall'8 al 10 febbraio,Lamborghini LM 002 al 31° Automotoretrò la presenza dell’ASI sarà improntata ai temi della storia e della cultura. La storia, con la celebrazione di una famosissima azienda, la Lamborghini, fondata nel maggio di 50 anni fa da Ferruccio Lamborghini e l’attività editoriale, per la diffusione della  cultura, che la Federazione considera una delle principali missioni. Lo stand dell’ASI al centro del Padiglione 2 del Lingotto ospiterà una  Lamborghini LM 002, un gigantesco veicolo considerato dagli appassionati dellìoff-road un precursore dell’Hummer, e un rarissimo trattore DL 30 motorizzato Perkins costruito in soli 10 esemplari. La missione della diffusione della cultura continua con la presentazione di tre libri editati dall’ASI Service dedicati come di consuetudine a personaggi di valore che non hanno avuto sinora il risalto che meritavano:

 

Sergio Sartorelli Engineer & Designer

Un grande designer che ha collaborato con Ghia , OSI e per molti anni operò all'interno del Centro Stile Fiat. Fu il padre della Karmann Ghia, della Ritmo, della 126 e di numerosissimi studi e prototipi. La sua vita e le sue opere vengono raccontate da Giuliano Silli nel 6° volume della collana i Maestri del Design e della Progettazione.

Giannini. Attilio e Domenico. Storia di una Grande Passione.

Scritto da Vincenzo Marchionne Mattei un ingegnere che negli anni d'oro del successo dei fratelli Giannini, ha frequentato il loro stabilimento ed ha conservato nel suo animo ricordi ancora vivi di un tempo che lasciava spazio al coraggio e all'ingegno di piccoli grandi  imprenditori, capaci anche di produrre motori ed elaborazioni di vetture di serie che conseguirono innumerevoli vittorie.

BMW R 90 S Conoscerla, Sceglierla, Restaurarla

Lamborghini LM 002 al 31° AutomotoretròL'autore Antonio Frova presenta un volume su questa moto fondamentale. Il volume a cavallo tra lo storico e il pratico, narra infatti come nacque il modello e che cosa rappresentò per la marca bavarese e per il motociclismo in generale. Di come con la R90S, la BMW compì un passo in avanti deciso e sorprendente, che rivoluzionò il settore delle maximoto con un modello che si distingueva per le sue  caratteristiche inedite e innovative, che riunivano, velocità, agilità e comodità, in una forma estetica inedita molto elegante. Frova, grande utilizzatore del modello, ci fa partecipi di tutte le sue esperienze e ci mette a parte di quei “trucchetti” che lui ha messo a punto in tanti anni e in tanti chilometri. Questa monografia è anche dedicata a chi cerca una R90S al massimo livello di originalità, o a chi ne possiede una e vuole riportarla agli antichi splendori.

 

Lamborghini  LM  002

Lamborghini LM 002 al 31° AutomotoretròPer quanto attiene ai veicoli in esposizione l’ASI presenta la famosa Lamborghini LM 002 un fuoristrada derivato dal prototipo Cheetah del 1977, concepito per ottemperare alle specifiche tecniche dell’esercito americano e in seguito prodotto dalla Lamborghini dal 1986 al 1993.  La LM 002 è un fuoristrada di  enormi dimensioni, lungo quasi 5 mt. largo 2 mt alto 1,85 con passo di 3 mt. Il motore è quello della Countach  un V12 di 5.167 cc.  che sviluppa 450 CV e malgrado il  peso è capace di una velocità di oltre 200 km/h. Partecipò anche a qualche rally con al volante Sandro Munari.  Com'è noto Lamborghini fu costruttore di trattori e sullo stand dell’ASI sarà presente un esemplare molto raro del famoso DL 30, in quanto equipaggiato con motore Perkins 3 cilindri, in luogo del classico MVM bicilindrico, di questa versione furono prodotti solo 10 esemplari. Lo stand dell’ASI ospiterà inoltre una moto BMW R90 S, per ricordare i 90 anni della prima moto BMW nata appunto nel 1923 sei anni prima che l’azienda bavarese iniziasse la produzione di automobili e per sottolineare la presentazione del volume di Antonio Frova su questo modello.

 



Commenti

Non ci sono commenti

Inserisci un commento

I campi contrassegnati con " * " sono obbligatori